Guida Michelin 2020, la stella a Otto Geleng e al suo chef Roberto Toro

Il riconoscimento al ristorante del Grand Hotel Timeo di Taormina. Una new entry insieme a Zash di Riposto. Ecco tutti i diciassette stellati della Sicilia

Roberto Toro

La 65esima edizione della Guida Michelin Italia si conferma la seconda guida più stellata al mondo, dopo quella francese, con 374 ristoranti inseriti nella edizione 2020. Due nuovi ristoranti stellati in Sicilia. 

A guadagnare la stella nell'Isola sono il ristorante Zash dell’omonimo boutique hotel a Riposto, in provincia di Catania, e il ristorante Otto Geleng del Grand Hotel Timeo di Taormina, gioiello dell'ospitalità italiana, in provincia di Messina.

Un bel riconoscimento per Roberto Toro, da oltre cinque anni chef del più antico hotel di Taormina che fa parte della catena Belmond che si è detto emozionato e orgoglioso per un riconoscimento “ambissimo che è frutto di lavoro di squadra”.

Anche Messina nella Michelin, menzione per Marina del Nettuno

Ma anche lo Giuseppe Raciti prima di arrivare a Zash, è stato a Taormina, con Massimo Mantarro al Principe Cerami.

Diciassette in tutti i ristoranti siciliani premiati con le celebri 'stelle' assegnate dalla guida Michelin 2020 ai ristoranti italiani. Oltre le due le 'new entry' siciliane , le riconferme: due stelle a La Madia a Licata, dello chef Pino Cuttaia, e il Duomo a Ragusa dello chef Ciccio Sultano. Ad essere fregiati da una stella sono invece 15 ristoranti: Coria a Caltagirone, Sapio a Catania, Shalai a Linguaglossa, Zash a Riposto, Signum a Salina, Cappero a Vulcano, La Capinera, St. George by Heinz Beck e Otto Geleng al Timeo a Taormina, I Pupi a Bagheria, Bye Bye Blues a Palermo, Il Bavaglino a Terrasini, Accursio a Modica  e Locanda Don Serafino e La Fenice a Ragusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage di Barcellona, salgono a cinque le vittime

  • Tragedia a Barcellona, esplode la fabbrica di giochi d'artificio: cinque morti e feriti gravi

  • “Se denunci ti stacco la testa e ci gioco a palla davanti ai carabinieri”, minacce e violenze nell'inchiesta per usura: altri tre indagati

  • Atm invia contestazione all'autista ripreso con il cellulare in mano, Uil: "Pronti ad assisterlo anche per violazione della privacy"

  • Brutto incidente stradale sulla Messina Palermo, uscita obbligatoria allo svincolo di San Filippo

  • Un boato che sembrava un terremoto, la testimonianza e il cordoglio: “Non si può morire di lavoro”

Torna su
MessinaToday è in caricamento