rotate-mobile
Attualità

Metaverso, gli studenti della Boer Verona Trento analizzano rischi e opportunità

Due gli interventi mirati all’approfondimento della tematica: il primo, del professore Francesco Pira e il secondo condotto dalla dottoressa Amelia Rizzo

Rischi e opportunità del web nell’era del Metaverso. Si è discusso di questo durante l’incontro, promosso e organizzato dall’Istituto Comprensivo “Boer-Verona Trento”,  nell’ambito delle tematiche di educazione civica, presso l’auditorium del PalaCultura.

All’evento, presieduto dal Dirigente Scolastico Santo Longo e moderato dal docente Elio Scarfi’, hanno preso parte le classi seconde e terze della scuola secondaria dell’istituto. Due gli interventi mirati all’approfondimento della tematica: il primo, del professore Francesco Pira, docente di Sociologia presso l’Università degli studi di Messina, delegato del rettore alla comunicazione e direttore del Master in esperto della comunicazione digitale, ha coinvolto la platea attraverso un’analisi accurata dei fenomeni digitali più frequenti tra i giovani.

Il secondo intervento, condotto dalla dottoressa Amelia Rizzo, psicologa, PhD e Psicoterapeuta CBT e docente presso l’Università degli studi di Messina, ha, invece, esaminato gli effetti, spesso negativi, del mondo digitale sull’impatto emotivo degli adolescenti.

Attenta e proficua la partecipazione delle classi presenti che, dopo aver ascoltato con grande attenzione i relatori, hanno posto domande mirate e molto dettagliate. Soddisfatto dell’evento il dirigente scolastico, il quale ha sostenuto come, eventi come questo, siano fondamentali “per una reimpostazione dei processi di insegnamento-apprendimento in vista della realizzazione del PNRR”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metaverso, gli studenti della Boer Verona Trento analizzano rischi e opportunità

MessinaToday è in caricamento