Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Viale San Martino / Via Santa Cecilia

Bomba, disinnesco in corso ed evacuazione secondo i piani

Avviate all'alba le operazioni di trasferimento dei residenti nell'area di via Santa Cecilia bassa per rendere insicuro l'ordigno bellico ritrovato nel cantiere della nuova via Don Blasco. Viabilità rivoluzionata in Centro

Le operazioni di disinnesco dell'ordigno ritrovato nel cantiere di via Don Blasco nella parte bassa di via Santa Cecilia sono iniziate all'alba. Tutto si sta svolgendo secondo i piani programmati nei giorni scorsi in prefettura. Tremila e ottocento le persone interessate dall'evacuazione e assistenza di forze dell'Ordine e di soccorso.

LA VIABILITA'

Fino alle 16 sarà vietato il transito veicolare e pedonale nelle vie, Bergamo, intersezione Brescia; Monza, intersezione Bergamo; Salandra, intersezione Catania; Cremona, intersezione Bergamo; Crema, intersezione Salandra; viale Europa (piazza Zaera), direzione monte-valle intersezione via Catania; Centonze, intersezione Citarella; Geraci, intersezione Centonze; Saffi, intersezione Risorgimento; S. Cecilia, intersezione Risorgimento; dei Mille, intersezione N. Bixio; viale San Martino (direzione nord-sud) intersezione via Camiciotti; L. Manara, intersezione dei Mille; G. Bruno, intersezione Camiciotti; U. Bassi, intersezione Maddalena; Natoli, intersezione Maddalena; La Farina (carreggiata monte) intersezione E. L. Pellegrino; La Farina (carreggiata mare) intersezione Maddalena; Industriale, intersezione via delle Zagare; Giolitti, intersezione Lucania; Napoli, intersezione Roma; R. Calabria, intersezione Lucania; viale San Martino, intersezione Lucania; La Farina (carreggiata valle) intersezione Roosevelt; La Farina (carreggiata valle) intersezione S. Cosimo; Maregrosso (direzione sud-nord) in corrispondenza accesso supermercato Simply; e via Don Blasco, 230 metri a sud dell’intersezione cavalcavia ferroviario. La circolazione ferroviaria alla stazione Centrale è interrotta per tutta la mattinata.

Le operazioni di disinnesco della bomba, risalente all'ultimo conflitto mondiale e del peso di circa 500 libbre, vengono effettuate dal 4º Genio Guastatori di Palermo, il brillamento sarà fatto nella cava a Santo Stefano Briga dove la bomba sarà trasportata e lascerà in tutta sicurezza la popolazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba, disinnesco in corso ed evacuazione secondo i piani

MessinaToday è in caricamento