Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Il villaggio di Gesso fa il tifo per Biden, la cugina Caterina: "Jill ti aspetto a pranzo da me"

La casalinga 64enne è l'ultima parente rimasta a Messina della possibile first lady americana

 

Per le vie di Gesso non si parla di altro: "come stanno andando le elezioni? Chi sta vincendo?". Dal piccolo villaggio a pochi chilometri da Messina sembra essersi improssivamente aperta una gigante finestra che guarda all'America e al risultato delle elezioni, nella speranza che vinca Joe Biden, per portare alla Casa Bianca la prima first lady italoamericana di origine "ibbisota".  Il legame che unisce oltre ogni distanza il piccolo paese di quasi 500 abitanti è infatti Jill. Il nonno paterno della moglie di Biden, Domenico Giacoppo, è nato a Gesso il 12 agosto del 1898 e dopo due anni sbarcò a Ellis Island insieme al padre Placido, alla madre e ai tre fratelli, Antonio, Natalina, Giovannina. Dopo diversi anni trascorsi oltreoceano decisero di cambiare il loro cognome in "Jacobs". Dal matrimonio di Domenico Jacobs con una donna americana è nato Donald, il papà di Jill. 

A pochi metri dalla chiesa di Sant'Antobio Abate, nella piazza principale di Gesso, abita Caterina Giacoppo, casalinga di sessantaquattro anni, cugina di ottavo grado di Jill, improvvisamente diventata "famosa" perché ultima discendente nel paese d'origine della famiglia. "Non ho mai conosciuto i miei cugini americani - racconta - ma se vengono qui sarei felice anche di ospitarli a pranzo da me. Attendo di sapere chi vincerà e nel frattempo voglio dire a mia cugina: Jill ti aspetto!".

Della famiglia dei nonni di Jill resta un piccolo rudere nella frazione di "Locanda", a pochi chilometri da Gesso, dove la famiglia visse qualche anno in affitto dopo il matrimonio prima del trasferimento definitivo in America. La possibile futura first lady nei giorni scorsi ha raccontato dei nonni e dei sapori e odori della cucina siciliana ancora rimasti nel suo cuore.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento