Attualità

“Razzista e antisemita”, l'università chiude le porte a Dugin che va al Royal

L'intellettuale russo sarebbe dovuto intervenire domani in un convegno, patrocinato dal Comune, e organizzato da alcune associazioni. La decisione dell'Ateneo alla luce delle perplessità avanzate da docenti e partito socialista. Il filosofo sarà accolto all'hotel di via Cannizzaro

Arriva il no dell'università, alla presenza del filosofo russo Aleksandr Dugin, che domani sarebbe dovuto intervenire nell’aula Cannizzaro del Rettorato in un convegno. L'università, con un breve comunicato, fa sapere “di non concedere alcun locale dell’Ateneo per lo svolgimento dell’evento”.

La replica di Ciccio Rizzo

Una decisione che tiene conto “delle numerose perplessità manifestate da molti docenti  e delle controverse posizioni ideologiche del relatore”. Dugin doveva essere ospite di un convegno organizzato da alcune associazioni e quella messinese, come spiegava un comunicato che annunciava l'evento, sarebbe stato l'unica tappa in Sicilia del tour italiano dell'intellettuale russo.

Ma il comune di Udine lo vuole accogliere

La presenza dell’intellettuale russo aveva già provocato la levata di scudi della Federazione Italiana Associazioni Partigiane. Con una nota hanno parlato di Dugin come “un personaggio inquietante che teorizza il cosiddetto neo-eurasiatismo, vale a dire la costruzione di un blocco politico e strategico imperniato sulla Russia in aperta antitesi ai valori dell’Occidente democratico e liberale. Nemico dichiarato di Israele, si nasconde dietro quell’antisionismo che, per molti elementi dell’estrema destra, serve spesso a celare un sostanziale antisemitismo. Si richiama apertamente al filoso razzista e fascista italiano Julius Evola ed in Russia ha costituito gruppi politici denominati “nazionalbolscevichi”, il cui contrassegno era la bandiera del Terzo Reich con al centro lo stemma sovietico in versione nera, al posto della svastica».
Intanto le associazioni che hanno organizzato l'incontro, dopo la risposta dell'università, hanno tenuto una riunione: domani l'incontro si terrà alle 17 all'hotel Royal, alle 16 l'incontro con la stampa. Da segnalare che il convegno è patrocinato dal Comune. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Razzista e antisemita”, l'università chiude le porte a Dugin che va al Royal

MessinaToday è in caricamento