rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

"Unione e separazione nelle storie d'amore", presentato il libro di Ferdinando Testa

Alla Città Metropolitana l'incontro nell'ambito della dodicesima edizione del Maggio dei Libri

Presentato nell' ambito della XII edizione del maggio dei Libri della città metropolitana di Messina, al Salone degli Specchi, il libro dello psicoterapeuta e psicologo analista , didatta del Cipa Ferdinando Testa dal titolo " Unione e separazione nelle storie d' amore- La favola di Eros e Psiche", edizioni Magi .

A moderare l' incontro l'avvocato Silvana Paratore che ha affermato come il libro del dottor Testa offre al lettore scorci sulle ferite dell' anima personale e del mondo raccontando storie d'unione e separazione, di desiderio e paura e parla di come la vita, nella sua intima essenza, è sempre un cammino alla ricerca di se' stessi.  A porgere i saluti istituzionali il dott. Massimo Minutoli funzionario reggente dell' avv. Anna Maria Tripodo vicesegretario della città metropolitana di Messina che ha ringraziato i presenti e l' autore mettendo in evidenza la serie di attivita' ed eventi volti a stimolare l' abitudine alla lettura , considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale.

A seguire ha preso la parola la dottoressa Luciana Restifo responsabile della Biblioteca Giovanni Pascoli che ha spiegato ai presenti il tema della XII ed.del maggio dei libri "ContemporaneaMente"  precisando come un libro sia lo strumento per conoscere il mondo che ci circonda, contemplarne le origini ed immaginare il futuro. Sentito il suo ringraziamento al moderatore avv. Paratore con cui la città metropolitana ha condiviso negli anni manifestazione di importante interesse e valore sociale .
Attenzione ha suscitato l' intervento del dott. Giuseppe Mento, neurologo del dipartimento di neuroscienze del Policlinico universitario di Messina e Presidente dell' Osservatorio di etnoantropologia evoluzionistica e cognitiva "Archetipi e Territorio" che ha patrocinato l' incontro. L'autore ha dichiarato Mento si avventura in un terreno minato irto e scosceso pieno di insidie e trabocchetti, abissi profondi e grandi culture conducendo il lettore in inconoscibili sentieri della Psiche dove le leggi della logica devono cedere il passo. Un cammino quello tracciato nel libro del dott. Testa in cui si comprende che dopo un lungo cammino ci si ritrova al punto di partenza perché ciò che si sta cercando è stato donato già nel grembo materno ed ancor prima dall' epoca della creazione. Un testo in cui si comprende che tutto l' universo si muove e vive dentro il mistero dell' amore quale luminosa energia che impregna e pervade le cose al di là di ogni comprensibile tentativo di conoscerlo razionalmente. 

A seguire è intervenuto l' autore che ha affermato mai come in questo momento sia utile ed importante parlare dell' Amore. Parlare, discutere, conversare, immaginare il tema dell' amore può permettere ad ognuno di noi di sopportare i propri pesi interiori ma dare anche un senso a  ciò che accade intorno a noi. L' amore è l' unico campo in cui siamo vulnerabili, ha aggiunto il membro dell' international associazione for Analytics psychology e docente di Psicologia del sogno presso il Cipa.

Ricordato dall' autore che il libro è stato scritto nel periodo della pandemia in cui non si è vissuta la bellezza del mondo e si è stati costretti ad affrontare le sfide dell' abitudine, dell' ansia, della tristezza. Un tempo connotato da incertezza e dal disagio psicologico oltre che sociale e sanitario in cui si è avuto bisogno di ritrovare l' Amore con tutti i suoi paradossi e le sue contraddizioni. La favola di Eros e Psiche antica quanto il mondo e' uno scrigno dove attingere alla dimensione immaginale della sofferenza , del sacrificio che l' anima deve compiere per incontrare l' Amore e per cogliere il significato simbolico dell' esistenza , vera redenzione dell' uomo e del mondo.

Presenti all' incontro il dottore Roberto Motta psichiatra psicoterapeuta che ha raccontato un aneddoto della sua esperienza professionale di anziani coniugi del 1980 per i quali l' essere coppia era archetipo essenziale del vivere quotidiano ; il dottore Marco Xerra direttore modulo dipartimentale di salute mentale Messina Nord che ha sottolineato l' importanza della qualità della relazioni interpersonali in ogni ambito, anche a livello lavorativo ; la dott.ssa Giovanna Gioffre' psicoterapeuta presso centro per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare Asp Messina che ha dichiarato come spesso ci si dimentica che si nasce dall' Amore e con amore e la dott. ssa Rosalba Lazzarotto psicoterapeuta e presidente dell' Associazione culturale Avant-garde che si è soffermata sull'importanza che riveste l' amore nelle cose quotidiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Unione e separazione nelle storie d'amore", presentato il libro di Ferdinando Testa

MessinaToday è in caricamento