rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Sviluppo delle tecniche cromatografiche, al prof Mondello il prestigioso Martin Medal

La “Chomatography Society” ha conferito la sua più alta onorificenza al docente di Chimica Analitica. "Questo traguardo sarà di stimolo per il mio lavoro futuro e mi dà anche l’opportunità di esprimere la mia riconoscenza a quanti mi hanno supportato in questo viaggio fino a qui”

La “Chomatography Society” ha conferito la sua più alta onorificenza al professore Luigi Mondello, docente di Chimica Analitica presso il Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali dell’Università di Messina.

Fondata nel Regno Unito nel 1956, la Chomatography Society vanta una tradizione di enorme prestigio. Nata un nucleo di studiosi accomunati dall’interesse per la gas cromatografia, ai tempi tecnica emergente nell’industria del petrolio, fu in origine denominata “Gas Chromatography Discussion Group” ed ebbe come Presidente e Segretario gli illustri Anthony T. James e Denis H. Desty.

La Chomatography Society è oggi un’organizzazione internazionale che ha l’obiettivo di promuovere e diffondere le conoscenze nell’ambito della cromatografia e delle tecniche di separazione correlate.

Dal 1978, la. Martin Medal viene assegnata ogni anno a scienziati che si sono distinti per l’eccezionale contributo nel campo della scienza delle separazioni, per espresso desiderio del Prof. Archer J.P. Martin, Premio Nobel per la Chimica nel 1952 per l’invenzione della cromatografia di partizione.

La cerimonia di conferimento ha avuto luogo in occasione del “33? International Symposium on Chromatography” – ISC 2022 (Budapest, Ungheria, 18-22 Settembre 2022). Il premio è stato assegnato al professore Mondello in riconoscimento del suo straordinario contributo allo sviluppo delle tecniche cromatografiche ad alta risoluzione, nonchè per gli studi pionieristici nel campo delle tecniche ifenate e multidimenisonali comprehensive e loro applicazione per l’indagine di matrici complesse.

Luigi Mondello è autore di oltre 500 pubblicazioni scientifiche altamente citate dalla comunità internazionale ed ha curato autorevoli testi didattici e scientifici, la sua attivita’ di divulgazione e’ attestata da oltre 800 comunicazioni a congressi.

Prima di lui, insigni studiosi di chiara fama hanno ricevuto, negli anni, la Martin Medal; solo per citarne alcuni: Leslie E. Ettre, inventore delle colonne capillari (1982), Arnaldo L. Liberti, pioniere nel campo della chimica elettroanalitica e della gas cromatografia (1984), Carl A. Cramers, illustre teorico della gas cromatografia (1990), Daniel W. Armstrong, pioniere nel campo delle separazioni chirali (1991), Pat Sandra, inventore della Stir Bar Sorptive Extraction (1994), Nobuo Tanaka, inventore delle colonne monolitiche (2014).

Queste le parole del prof. Mondello in un’intervista rilasciata a LC GC, leader nella diffusione di contenuti relativi alla scienza delle separazioni a mezzo cartaceo e digitale: “Sono immensamente felice e orgoglioso di ricevere questa onorificenza dalla prestigiosa Chomatography Society. Gli studi condotti dal Professor Martin hanno profondamente ispirato le mie ricerche sin dall’inizio della mia carriera, e questo premio rappresenta per me un importante attestato di riconoscimento dell’impegno profuso nel campo delle tecniche cromatografiche. Questo traguardo sarà di stimolo per il mio lavoro futuro e mi dà anche l’opportunità di esprimere la mia riconoscenza a quanti mi hanno supportato in questo viaggio fino a qui”.

Al professore Luigi Mondello va il plauso del Rettore e dell’intera comunità accademica messinese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviluppo delle tecniche cromatografiche, al prof Mondello il prestigioso Martin Medal

MessinaToday è in caricamento