rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Attualità

Messina e Taormina conquistano il titolo e gli incentivi di "Città che legge"

L'assessore Caruso: "Grazie alla qualifica il Comune potrà partecipare al bando di finanziamento che premierà progetti meritevoli che abbiano come obiettivo la promozione del libro e della lettura”

“Messina ha ottenuto la qualifica di Città che Legge per il biennio 2022-2023”.

A comunicarlo l’assessore alla Cultura Enzo Caruso che in una nota poi aggiunge che: “L’Amministrazione comunale ha dovuto dimostrare di avere i requisiti richiesti dall’Avviso Pubblico dello scorso giugno tra cui l’avere già stipulato un Patto per la lettura che coinvolgesse nella promozione della lettura le realtà del territorio attraverso la creazione di una rete strutturata.  Il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, attraverso la qualifica Città che Legge, intendono promuovere e valorizzare l’Amministrazione comunale che si impegna a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio, ma anche riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. Grazie alla qualifica Città che Legge 2022-2023 – conclude l’assessore Caruso – il Comune di Messina potrà partecipare al bando di finanziamento ‘Città che legge’ che premierà progetti meritevoli che abbiano come obiettivo la promozione del libro e della lettura”.

Nei giorni scorsi anche Taormina ha ottenuto la qualifica di “Città che legge” 2022-23, grazie alla candidatura inviata lo scorso mese di luglio, in risposta all’avviso pubblico lanciato dal Centro per il libro e la lettura e dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani). L’inserimento nell’elenco della città di Taormina consentirà di partecipare a bandi e progetti di lettura attivati dal Centro per il libro e la lettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina e Taormina conquistano il titolo e gli incentivi di "Città che legge"

MessinaToday è in caricamento