rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

All'Expo di Verona c'è un pezzo di Messina: grande apprezzamento per i modelli dei celebri traghetti ferroviari

L'evento dedicato al modellismo ospita anche lo stand dell'Associazione Ferrovie Siciliane. In vetrina le riproduzioni delle navi "Cariddi" e "Messina" oltre a diorami e plastici realizzati con cura e massima precisione

Messina e la sua storia protagoniste al Model Expo di Verona. La rassegna dedicata al modellismo, in corso nella città scaligera, ospita infatti anche l'Associazione Ferrovie Siciliane, da anni attiva nel mondo dei treni in miniatura e negli eventi legati alla valorizzazione del patrimonio ferroviario. I soci dell'associazione, la cui se è nella stazione di Tremestieri, hanno scelto di dedicare ampio spazio al traghettamento nello Stretto, esponendo diversi modelli di navi che nei decenni scorsi hanno solcato le acque tra Messina e la Calabria.

I modelli dell'Associazione Ferrovie Siciliane

A fare bella mostra di sé lo storico traghetto "Messina" e la riproduzione del mitico "Cariddi" costruito nel lontano 1896. Poi spazio alle più recenti "Scilla" e "Villa". In più i rotabili ferroviari creati dagli amanti modellisti in collaborazione con importanti aziende nazionali, ma anche modelli di autobus oltre agli immancabili plastici e diorami come quello che riproduce un porticciolo con annesso raccordo ferroviario a ridosso del molo dove è ormeggiato il celebre rimorchiatore "Punta Magnisi", in attività a Messina tra gli anni '70 e '80.  Tanti i visitatori ad essere rimasti incuriositi dall'intramontabile fascino dei traghetti ferroviari, vero simbolo della mobilità tra le due sponde dello Stretto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Expo di Verona c'è un pezzo di Messina: grande apprezzamento per i modelli dei celebri traghetti ferroviari

MessinaToday è in caricamento