Attualità

Cittadella della cultura questa sconosciuta, Musumeci prova a dare una svolta

Da anni si parla della riconversione dell'ex ospedale Margherita ma di fatto non sono stati presentati progetti finanziabili. Il recente sopralluogo e il progetto del presidente della Regione per realizzare un museo del terremoto e uno archeologico

Un museo archeologico e uno museo del terremoto. E' quello che il presidente della Regione vuole istituire a Messina nei locali dell'ex ospedale Regina Margherita.  Le intenzioni sono state comunicate ieri nel corso di un incontro svoltosi nella magnifica cornice di Villa Belfiore, sul lungomare Ringo. Si è fatto il punto della situazione alla presenza anche del neosoprintendente Mirella Vinci e del direttore del Mume Orazio Micali.

Ma che fine ha fatto la Cittadella della Cultura che doveva essere ospitata nei locali dell'ex-ospedale Regina Margherita e dove Musumeci vorrebbe ora realizzare i due musei? Già nel 2015 uno stanziamento di 42 milioni aveva "assicurato" la realizzazione di un'opera che avrebbe collegato il Museo Regionale da poco inaugurato con uffici e dipendenze della soprintendenza beni culturali.

Si è appreso nel corso del dibattito che in quattro anni la carenza di progetti ha di fatto impedito l'erogazione della somma. La cittadella della cultura, insomma, è stata in tutto questo tempo niente altro che una "scheda" destinata ad essere archiviata.

Il recente sopralluogo del presidente Musumeci nei locali del Margherita sembra però aver virato il corso degli eventi in quanto sembra che già sia prossimo al cantiere il progetto di trasferimento in un padiglione del vecchio ospedale degli uffici della sovrintendenza. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella della cultura questa sconosciuta, Musumeci prova a dare una svolta

MessinaToday è in caricamento