Attualità Gesso / Località Colle San Rizzo

Don Minico, pagnotta alla disgraziata da guinness per Solidarte

Pesa oltre cinquanta chili ed è stata appena sfornata per i partecipanti alla manifestazione sui Colli che raccoglie fondi per il centro Nemo Sud

Da sinistra, Paolo Mazza, Tani e Salvatore Natoli, il maestro formato che ha “istruito” anche Domenico Mazza, l'ultimo a destra

Buongiorno e buon appetito con questa pagnotta da guinness appena sfornata nel mitico ritrovo di don Minico sui Colli Sanrizzo. E' destinata all'iniziativa Solidarte, una carrellata di eventi promossi a sostegno del centro Nemo Sud, che si svolge per tutta la giornata di oggi sui Peloritani e si fermerà per la pausa pranzo, alle 13, proprio alle Quattro Strade per gustare la “pagnotta alla disgraziata”.

Il programma di Solidarte

Un panino nato ormai ottant'anni fa e noto anche nelle guide Michelin e del Touring Club. Una delizia che la Gazzetta Ufficiale annovera, insieme alla pignolata,  fra le specialità tipiche messinesi. 

Questo mega pagnotta, farcita, peserà almeno 50 chilogrammi. A prepararla una equipe di tutto rispetto: Paolo e Domenico Mazza, papà e figlio oggi alla guida della “Casa di cura” sui Colli insieme a Tani e Salvatore Natoli, maestro fornaio. La pagnotta dovrebbe farcela a sfamare i partecipanti alla manifestazione che prevede una giornata a stretto contatto con la natura. Con tanto di visita guidata in apiario insieme al veterinario dell'Asp, il professore Briguglio, alla quale possono partecipare anche i più piccoli. Per i bimbi, infatti, sarà fornita loro la tuta e ci sarà anche un'arnia didattiva in vetro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Minico, pagnotta alla disgraziata da guinness per Solidarte

MessinaToday è in caricamento