rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

Ponte sullo Stretto, l'annuncio di Giovannini: "A breve incarico per valutare la fattibilità"

Il ministro delle Infrastrutture spiega al Messaggero che il 64% di fondi assegnati al suo ministero andrà al Sud. Ancora risorse per "studiare" le diverse soluzioni per l'attraversamento stabile tra Sicilia e Calabria. "Il progetto esistente per la campata unica va in ogni caso aggiornato"

Il Ponte sullo Stretto "è una questione storica da affrontare in modo pragmatico. Stiamo per affidare l'incarico per lo studio di fattibilità tecnico-economico" e "tra qualche giorno" si saprà a chi.

Lo annuncia il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, intervistato dal 'Messaggero'. "Lo studio servirà per valutare le diverse soluzioni, compresa l'opzione-zero come ci ha chiesto il Parlamento. Il progetto esistente per la campata unica va in ogni caso aggiornato, sia per le nuove normative tecniche sia perché l'ipotesi di project financing non regge in relazione alle previsioni di traffico", aggiunge.

Giovannini, che ha spiegato anche che il 55% sui 61,4 miliardi assegnati dal Piano nazionale di ripresa e resilienza al ministero delle Infrastrutture andrà al Mezzogiorno, ha chiarito che "il progetto esistente per la campata unica va in ogni caso aggiornato, sia per le nuove normative tecniche sia perché l’ipotesi di project financing non regge in relazione alle previsioni di traffico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, l'annuncio di Giovannini: "A breve incarico per valutare la fattibilità"

MessinaToday è in caricamento