Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

“Medicina e frontiere” premia la professoressa universitaria Paola Ricci Sindoni per l'attività scientifica

La docente di Filosofia Morale ed Etica delle grandi religioni all'Università degli studi di Messina ha ricevuto il riconoscimento dall'Associazione Nazionale di Medici per la posizione presa nel corso dei suoi studi rispetto alle tematiche religiose, etiche e morali più attuali

Per il coraggio nell'affrontare i temi più scontanti del dibattito in difesa dei principi fondamentali e per l’attività scientifica e di promozione della vita nel pieno rispetto dei diritti di ogni essere umano. Con queste motivazioni a Roma l’Associazione Nazionale di Medici “Medicina e frontiere”, ispirata alle pratiche delle Medical Humanities, ha assegnato un premio alla professoressa Paola Ricci Sindoni, docente dell'Università degli studi di Messina 

"Appassionata studiosa di Filosofia Morale ed Etica delle grandi religioni presso la Scuola accademica peloritana, direttore e promotore delle attività del Master in Etica delle Risorse Umana, Paola Ricci Sindoni rappresenta un riferimento di primo piano nello studio della filosofia e della religione, le relazioni tra le quali ha approfondito con originale personalità scientifica e brillante e moderna impostazione", spiega l'Associazione. 

"Il suo interesse spazia dalla filosofia tedesca del Novecento al pensiero ebraico moderno e contemporaneo, dalla cristologia filosofica alla mistica delle grandi religioni, con un’attenzione e una sensibilità particolari per il pensiero femminile. Ha pubblicato numerosi saggi in riviste italiane e partecipato come relatrice a vari convegni internazionali, fa parte del Consiglio direttivo di vari organismi, come il Centro internazionale di fenomenologia, l’Associazione internazionale dei filosofi della religione, il Centro di Etica generale e applicata dell’Università di Pavia ed è stato membro del Comitato Nazionale di Bioetica", spiegano ancora. 

"Quando Paola Ricci Sindoni fonda, insieme a illustri colleghi, l’Associazione Scienza & Vita, di cui sarà anche apprezzatissimo Presidente, lo fa a coronamento di un percorso culturale e personale che l’ha sempre vista in prima linea nell’elaborazione di un pensiero originale e ‘di frontiera’ in ambito speculativo e di una testimonianza audace di carattere identitario ma non dogmatico. Ed è proprio per il suo impegno, teso a tradurre in azione socio-culturale il fecondo patrimonio dei brillanti studi accademici, e per il suo coraggio nell’affrontare i temi di più scottante e acceso dibattito in difesa dei principi fondamentali, che Medicina e Frontiere ha deciso di conferire alla prof.ssa Paola Ricci Sindoni il riconoscimento speciale per l’attività scientifica e di promozione della vita nel pieno rispetto dei diritti di ogni essere umano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Medicina e frontiere” premia la professoressa universitaria Paola Ricci Sindoni per l'attività scientifica

MessinaToday è in caricamento