rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Eccellenze del territorio

Il trionfo della bellezza, premio speciale GAL Hassin alla civiltà ad Antonio Presti

La consegna in provincia di Palermo per l'uomo, l'artista e il mecenate che con la sua arte ha portato la cultura e la formazione nella loro forma più alta

E' tutto pronto per la consegna, domenica 11 settembre alle ore 17  al GAL Hassin di Isnello a Palermo, del premio speciale GAL Hassin alla civiltà ad Antonio Presti.

“Un uomo, un artista, un mecenate, che ha dedicato la sua vita e le sue forze al trionfo della Bellezza in tutte le sue forme artistiche e culturali. Con le sue splendide opere ha portato la cultura e la formazione nella loro forma più alta, più nobile, coinvolgendo migliaia di bambine e bambini, studenti, famiglie, associazioni, artisti di tutto il mondo per trasformare luoghi, territori e coscienze attraverso l’educazione alla Bellezza e alla Civiltà. Un uomo che sa parlare al cuore svelando l’invisibile”. Queste le motivazioni espresse dalla Commissione, che si è riunita il 28 luglio 2022, presieduta dal presidente della Fondazione GAL Hassin Giuseppe Mogavero e composta da Silvia Rosa-Brusin, giornalista scientifica RAI, conduttrice televisiva; Giovanni Valsecchi, Senior Astronomer INAF-IAPS-Roma; Franco Foresta Martin, geologo e giornalista scientifico e da Gabriele Mascetti, responsabile Unità Coordinamento Scientifico Agenzia Spaziale Italiana.

L’evento sarà presentato da Sabrina Masiero, astrofisica e responsabile della Didattica e Divulgazione del Centro GAL Hassin di Isnello. “Il termine Civiltà va inteso come quell’ insieme complesso che comprende le conoscenze, le credenze, l’arte, i principi morali, le leggi, le usanze e ogni altra capacità e abitudine acquisite dall’uomo in quanto membro di una società” - dichiara il Presidente della Fondazione Giuseppe Mogavero citando Edward B. Tylor - “Il Premio Civiltà – continua Mogavero – è rivolto a persone che con il loro comportamento e con le loro azioni contribuiscono al mantenimento e al miglioramento del patrimonio artistico, paesaggistico e ambientale e a coloro che concretamente contribuiscono al miglioramento della convivenza sociale”. Il premio, giunto alla sua XIV edizione e promosso dalla Fondazione GAL Hassin – il cui nome viene da Gal come Galassia e Hassin come il nome che gli arabi diedere a Isnello e che in lingua siriaca vuol dire “torrente freddo” – consiste in un filet in filo d’oro realizzato gratuitamente da una ricamatrice di Isnello che rappresenta una galassia a spirale. Nel passato il premio GAL Hassin lo hanno ricevuto Corrado Lamberti, i Premio Nobel per la Fisica George F. Smooth e Michael Mayor, Roberto Battiston, Paolo Nespoli, Piero Bianucci e Margherita Hack.

Quest’anno il premi 2022 GAL Hassin è stato conferito il 18 agosto all’astronauta italiano Luca Parmitano, e a Marcello Fulchignoni, professore emerito per aver fondato e diretto il gruppo di Planetologia presso il Laboratorio di Astrofisica Spaziale del Consiglio Nazionale delle Ricerche, gruppo che ha avuto un ruolo fondamentale nell’avanzamento degli studi sul Sistema Solare in Italia, che avrà consegnato il premio sempre domenica 11 settembre. 

Programma

 Ore 17 Lectio Magistralis L’Importanza delle missioni spaziali che riportano a terra campioni di materiali extraterresti: Marcello Fulchignoni, Professore emerito presso l’Università de Paris VII, Observatoire Paris-Site de Meudon, Francia Il trionfo della bellezza: Antonio Presti, artista, imprenditore e mecenate Ore 18:30 Consegna del GAL Hassin 2022 e del Premio GAL Hassin alla Civiltà 2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il trionfo della bellezza, premio speciale GAL Hassin alla civiltà ad Antonio Presti

MessinaToday è in caricamento