Attualità

FOTO | Un omaggio a Dante Alighieri: i Carabinieri presentano il calendario e l'agenda 2021

L'arma vuole festeggiare la grandezza culturale del poeta attraverso la Divina Commedia che accompagnerà mese per mese il 2021 che "e si trascina dietro, inevitabilmente, un carico di dubbi e domande ma la sola certezza: la nostra uniforme sarà lì, al vostro fianco, in ogni momento"

"Abbiamo puntato alla Divina Commedia e alla sua permanente attualità". Questo si legge sfogliando le pagine del nuovo calendario dei Carabinieri che è stato presentato oggi e che, a settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, rappresenta un omaggio alla sua grandezza culturale fondativa della stessa identità italiana. La voce narrante dei settori di intervento e delle indagini dei reparti sarà per il 2021 il Maresciallo Donato Alighieri, nato a Firenze come il suo possibile antenato. "I ricordi di questo protagonista, immaginario ma del tutto credibile, accompagnano le nostre pagine sfiorando quelle della cronaca recente. Richiamano episodi reali e citano “eroi veri” come il Maresciallo Leonardi, che il 16 marzo 1978 in via Fani fece scudo del suo corpo all’onorevole Aldo Moro", scrivono i militari. Il percorso narrativo è stato tracciato dall'archeologo e scrittore Valerio Massimo Manffredi e le tavole illustrate da Francesco Clemente. I versi inseriti nei brani sono stati realizzati da Aldo Onorati, collaboratore della “Società Dante Alighieri” e, ormai da molti anni, anche della rivista “Il Carabiniere”. Hanno ancora collaborato alla realizzazione di calendario e agenda Mimmo Paladino e Margaret Mazzantini. 

"Il Calendario Storico dei Carabinieri, dal 1928, non chiede che di offrirsi come un regalo agli occhi di chi lo sfoglierà. - scrivono ancora gli autori - Confidiamo perciò di aver confezionato ancora una volta un oggetto gradevole alla vista, piacevole nella lettura, toccante se il pensiero volerà più lontano, sul tappeto magico dei dipinti e delle parole, verso le storie ivi racchiuse e le persone che le hanno vissute, silenziose custodi di Valori. Da quasi un secolo il Calendario è una parte di noi, un simbolo dell’Arma al pari della Fiamma e degli Alamari. Scandisce i nostri anni, che scorrono veloci anche quando i giorni sono lunghi. Viviamo un periodo difficile, è noto a tutti. Ne abbiamo fatto cenno anche qui, nel mese di apertura, atto dovuto alle vittime, ai malati, ai soccorritori, e, insieme, auspicio di un rapido superamento. Sappiamo infatti che, proprio nei momenti peggiori, emergono le migliori qualità: vale per gli individui, ma pure per le Istituzioni. Il 2021 è alle porte e si trascina dietro, inevitabilmente, un carico di dubbi e domande. Da Carabinieri, possiamo offrire al riguardo una sola certezza. Contate i mesi, controllate i giorni uno ad uno. Guardatevi intorno mentre passeranno. La nostra uniforme sarà lì, al vostro fianco, in ogni momento. Come sempre, del resto, sin dal 1814". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FOTO | Un omaggio a Dante Alighieri: i Carabinieri presentano il calendario e l'agenda 2021

MessinaToday è in caricamento