rotate-mobile
Attualità

“Processione della Vara e dei Giganti”, arriva il francobollo e la mostra

Proposto e ottenuto dal Circolo Filatelico Peloritano, sarà emesso domani mattina. Nell'atrio del Comune anche l'inaugurazione della mostra filatelica e di cartoline d’epoca visitabile fino al 29 agosto

Sarà emesso domani mattina il francobollo per la “Processione della Vara e dei Giganti” di Messina appartenente alla serie tematica “Le festività” proposto e ottenuto dal Circolo Filatelico Peloritano. L’evento è stato inserito nel programma 2022 delle manifestazioni “La Vara, una storia di fede lunga 500 anni”. E proprio domani, venerdì 12 agosto (ore 9-13), a Palazzo Zanca, verrà attivato l’Ufficio Postale distaccato di Poste Italiane dove sarà possibile acquistare il valore bollato e usufruire dell’annullo “Primo giorno”.

Saranno invece posti in vendita nei prossimi giorni, allo Sportello filatelico Messina 18 (alle spalle del Duomo) uno speciale folder contenente il francobollo, la cartolina, la busta e il bollettino ufficiale dell’emissione. Sempre domani, intanto, sarà contemporaneamente inaugurata, nell'atrio del Comune, la Mostra filatelica e di cartoline d’epoca “Storia e fede a Messina” allestita a cura del Circolo Filatelico Peloritano, che resterà visitabile fino al 29 agosto.

Saranno esposte per l’occasione due collezioni di cartoline d’epoca (“Erano i giorni dell'agosto messinese” di Nino Principato e “Vara e Giganti” di Cesare Giorgianni) e cinque di filatelia tematica (“La mia Trinacria” di Cesare Giorgianni; “Un Santo messinese: Annibale Maria di Francia” di Antonio Triolo; “La processione delle Barette” di Orazio Tringali; “San Giovanni Bosco” di Urania Giorgianni; “Giacomo, il ‘Figlio del tuono’" di Giacomo Centorrino). Il francobollo in dotazione a Poste Italiane è stato concesso dal Ministero dello Sviluppo Economico ed è stato stampato dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Processione della Vara e dei Giganti”, arriva il francobollo e la mostra

MessinaToday è in caricamento