Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

La lotta ai tumori comincia dalle scuole, Lions all'Istituto Caio Duilio col “Progetto Martina”

L'iniziativa nell'ambito della campagna di prevenzione e di educazione alla salute dei giovani. Tra i relatori Claudia Gioffrè, dirigente medico di  Dermatologia del Papardo e l'oncologo Pietro Spadaro

La lotta ai tumori? Si combatte con la cultura e inizia a scuola. Questo lo scopo del Progetto Martina, l'iniziativa, giunta al terzo anno, che rientra nell'ambito della campagna di prevenzione e di educazione alla salute dei giovani, promossa dal Lions Clubs International in collaborazione con Leo Club, presentata questa mattina agli studenti dell'ITTL Caio Duilio. Ad introdurre i lavori la referente scolastica del progetto Laura Aliberti che ha definito l'incontro "un momento di sensibilizzazione e informazione" perché "Conoscere significa sapere affrontare".

Quindi è stata la volta di Giuseppe Amadeo del Lions club Messina Peloro presidente zona 7, che ha snocciolato una serie di numeri "Contiamo 1 milione 450 mila di volontari distribuiti in 200 paesi del mondo. Informazione è conoscenza, coscienza dello standard degli stili di vita. Voi - rivolto ai giovani studenti del Nautico - siete gli attori principali della vostra salute. 0gni anno - ha continuato - due milioni di persone si ammalano di tumori. Decisivi sono i fattori di rischio. Con lo Screening possiamo prevenire l'insorgenza dei tumori o combatterli nello stadio iniziale. Il messaggio di oggi è che parliamo a persone sane affinché rimangano sane nel corso della loto vita".

Lorenzo Giuffrida, delegato Lions Club, Messina Ionio " Progetto Martina", si é soffermato sui rischi lavorativi specifici ovvero patologie professionali. Sulle forme di Prevenzione primaria e secondaria, sui tumori del collo dell'utero e del Papilloma virus.

"Attenzioniamo i giovani che rappresentano il futuro della società - ha detto il presidente Lions Club Messina Jonio, Francesca Scilio -  Il Progetto Martina  è un testamento morale: dare informazione ai coetanei per affrontare eventuali problemi". Quindi un invito ai giovani "ad essere curiosi e virali affinché si possano divulgare notizie corrette rispetto alle problematiche legate alle patologie neoplastiche".

Scilio ha ringraziato in particolare la dirigente scolastica del Caio Duilio Maria Schirò, da sempre sensibile a questo tipo di problematiche.

Alessandro Giuffrida, rappresentante di Leo (Leadership Experience Opportunity) Club, il fratellino minore del gruppo Lions, che raggruppa i giovani fino ai 30 anni, ha puntato l'attenzione sulla sensibilizzazione e la prevenzione di patologie. "È necessario - ha esordito il giovane relatore - dare informazione ai giovani riguardo alle neoplasie. Ai giovani bisogna far sapere cosa fare per evitare alcuni tumori. Fondamentali - ha concluso - sono i Fattori di rischio (Fumo, alcool, alimentazione) e gli stili di vita scorretti”. Tra i relatori Claudia Gioffrè, dirigente medico di  Dermatologia del Papardo, che ha presentato i rischi legati al melanoma e l'oncologo Pietro Spadaro che ha discusso dei tumori della mammella e dei testicoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lotta ai tumori comincia dalle scuole, Lions all'Istituto Caio Duilio col “Progetto Martina”

MessinaToday è in caricamento