Protezione civile, entra nel vivo il progetto mesm@rt antifrana: ecco le zone da monitorare

Riunione operativa per la scelta dei siti e la tipologia di tecnologia da impiegare per il monitoraggio satellitare e strumentale. L'attenzione puntata su Altolia e Pezzolo

Un momento dell'incontro

Su iniziativa dell’assessore alla Protezione Civile e Difesa del Suolo Massimiliano Minutoli si è svolta oggi la riunione operativa per la scelta dei siti e la tipologia di tecnologia da impiegare per il monitoraggio satellitare e strumentale delle frane lente presenti sul territorio comunale.

Le priorità, già stabilite sulle indicazioni fornite dalle relazioni geologiche redatte nel tempo e rimaste prive di riscontro, vedranno un approfondimento per una puntuale verifica dello stato delle frane in atto e degli interventi da eseguire in maniera mirata. Attualmente l’Amministrazione comunale sta seguendo due monitoraggi sui villaggi di Altolia, con sistema satellitare e strumentale, e Pezzolo, al momento, solo strumentale.

Con questo sistema, previsto dal progetto mesm@rt, il dipartimento di Protezione Civile avrà la possibilità di acquisire i dati anche su altri fronti di frana presenti sul territorio quali Tremonti-San Licandro, Cumia, Montepiselli-Casazza-Tirone e Vallone Vallediana. Verranno integrati nel sistema anche i dati provenienti dal Sistema Cosmo Sky-Med già in convenzione con il Comune di Messina per il monitoraggio delle frane lente in collaborazione con l’Azienda Spaziale Italiana.

All’incontro, negli uffici dell’assessorato, hanno partecipato l’esperto del Sindaco per la Protezione Civile Antonio Rizzo; il Rup Placido Accolla; il dirigente del diaprtimento comunale Lavori Pubblici Antonio Amato e i dipendenti dei dipartimenti di Protezione Civile Antonino Cortese e dei Sistemi Informativi Santino Lembo; per UniMessina Antonino Galletta e Maria Fazio; per PriceWaterhouseCooper Advisory spa Andrea Ranalli e in collegamento David Sepahi, insieme ai rappresentanti di AlmaViva Maria Paola Manzi, Adriana Caputo, Francesca Guastaferro e Antonio Cerqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con questa riunione – ha dichiarato Minutoli – si entra nel vivo della fase attuativa del progetto mesm@rt che attraverso questo sistema di monitoraggio del territorio consentirà al Comune di controllare in particolar modo le frane lente presenti in Città. Ciò sarà la base per individuare al meglio la tipologia di interventi da progettare per la messa in sicurezza del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il sindaco Formica: "Se bloccheranno i milazzesi a Messina verrò io a prenderli"

  • Omicidio Lorena, De Pace impassibile davanti al gip ma si dispera per l'autopsia

  • Coronavirus, il figlio di una anziana della casa di riposo Come d'incanto: “Mia madre sta morendo, mandate rinforzi agli infermieri”

  • Coronavirus, la Sicilia regge al "picco": a Messina ricoveri a -3 e un solo decesso

  • In Sicilia la più bassa percentuale di contagi Covid, Ruggeri: “Il 25 aprile potrebbe essere la nostra nuova liberazione”

  • In cucina col mitico Priolo, inventore della brioches con due palle: ecco la ricetta passo dopo passo

Torna su
MessinaToday è in caricamento