Forza Italia giovani in piazza per Paolo Chillè, conclusa la due giorni di raccolta fondi

Il ragazzo affetto da Sarcoma fibromixoide, che attualmente si trova in California per sostenere le cure. Siracusano: “Forza Paolo, Messina combatte con te”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Si è conclusa ieri la due giorni di beneficenza in favore di Paolo Chillè, il ragazzo affetto da Sarcoma fibromixoide, che attualmente si trova in California per sostenere le cure. Una delegazione del gruppo di Forza Italia giovani, capeggiata dal consigliere comunale Dario Zante e dal commissario cittadino Sacha Cardile, ha contribuito organizzando ieri sera la “Focacciata di gruppo”.

“Per due serate – riferiscono Zante e Cardile – Messina ha raccolto in piazza tanti cittadini che hanno deciso di far sentire a distanza il proprio affetto per Paolo e la sua famiglia. Ringraziamo la focacceria Giacoppo, che in collaborazione con altre focaccerie della città, con premura ha preparato più di 300 kg di focacce, devolvendo l'intero ricavato per sostenere Paolo. Ringraziamo anche Giancarlo Chillè presente all’iniziativa e tutti i messinesi che hanno teso la mano garantendo la loro presenza in piazza”.

Anche il deputato di Forza Italia alla Camera, Matilde Siracusano, si è unita ai ringraziamenti: “Quando si tratta di mettere in campo la solidarietà, la nostra città si è sempre distinta per generosità e altruismo. Un plauso particolare va ai giovani di Forza Italia, che in poco tempo hanno organizzato una serata all’insegna della condivisione per Paolo. Il nostro pensiero è rivolto a lui: insieme tutto è possibile”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento