rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Stangata Telepass, ecco di quanto aumentano le tariffe

Dal 1 luglio il canone base aumenterà del 113 per cento e l'offerta "Pay per use" costerà un euro al giorno; ma non mancano le alternative

Brutte notizie per chi viaggia in autostrada. Dopo i rincari dei pedaggi di inizio anno, il servizio Telepass dal 1 luglio alzerà i prezzi mensili del canone base: da quella data, infatti, passerà dagli attuali 1,83 a 3,90 euro. Un rincaro di circa il 113 per cento che colpirà molti utenti abituati a spostarsi con frequenza.

Telepass ha dichiarato che gli aumenti sono dovuti, in particolare, dal significativo incremento di oneri, costi e investimenti, dal sempre più alto livello qualitativo dei servizi di pagamento erogati e dal riposizionamento di mercato della relativa offerta. In pratica, l’aumento della digitalizzazione che renderà i servizi più smart, ha comportato anche un aumento dei costi e di conseguenza dei prezzi.

Tutti i nuovi pacchetti

Telepass prevederà nuovi pacchetti destinati ai clienti che sottoscriveranno il servizio fino al 2 maggio 2024 e che potranno contare su oltre 25 servizi di pagamento (tra cui trasporto pubblico, treni e persino skipass) contro gli attuali 6 offerti dal servizio base. Sarà inoltre possibile associare due targhe ad ogni dispositivo. Dal 1 luglio cambierà anche l’offerta "Pay per use” che dal primo luglio passerà da un costo di 2,50 euro al mese di utilizzo a 1 euro al giorno. Comprenderà il telepedaggio 5 servizi aggiuntivi: Area C Milano, traghetto Stretto di Messina, parcheggi convenzionati, strisce blu, vignette elettroniche. 

Le alternative

Telepass non è più l'unico sistema per i cosiddetti pagamenti "drive through". Da quando una direttiva dell'Unione Europea ha liberalizzato il servizio, infatti, sono aumentate le offerte. In Italia esistono altri due operatori: UnipolMove e MooneyGo, che a clienti privati offrono la possibilità di pagare con un dispositivo il pedaggio su tutte le autostrade italiane, ai caselli transfrontalieri e ai parcheggi convenzionati, oltre all'Area C di Milano e il biglietto per il traghetto sullo Stretto di Messina. Tramite le loro app, gli abbonati possono inoltre pagare molti altri servizi legati alla mobilità come servizi di sharing/noleggio, taxi, bollettini, PagoPA, tagliando, bollo, mezzi pubblici. Altroconsumo ha messo a confronto le varie offerte e ha verificato che i concorrenti offrono prezzi decisamente più vantaggiosi: Il servizio Pay per Use UnipolMove ha un costo pari alla metà rispetto a quello Telepass, mentre MooneyGo è l'unica delle tre società a offrire il servizio Pay per use con tariffa su base mensile. 

Fonte: Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stangata Telepass, ecco di quanto aumentano le tariffe

MessinaToday è in caricamento