Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

“La Sicilia non è un'isola”, il sindaco De Luca negazionista per Striscia la notizia

Ha convinto la tesi di Roberto Lipari che con tanto di cartina geografica farlocca ha raccolto firme a sostegno della strampalata ipotesi. E a chi non crede? Ci pensa Cateno

Più che buddaci, muccalapuni. Sono tante le firme raccolte da Roberto Lipari tra i messinesi, ma anche in altre città siciliane, pronti a schierarsi contro i poteri forti che vogliono nascondere al mondo che la Sicilia non è un'isola ma una penisola perché c'è una lingua di terra che la unisce al resto d'Italia.

La tesi negazionista, con tanto di raccolta firme e cartina geografica farlocca, è andata in onda ieri su Striscia la notizia, il format di Canale5 condotto dai sicilianissimi Ficarra e Picone, ed ha avuto anche un complice d'eccezione, il sindaco di Messina Cateno De Luca. Il primo cittadino si è prestato allo scherzo a sostegno della teoria di Roberto Lipari con una intervista mostrata fuori onda in cui avallava la strampalata ipotesi.

Nella falsa intervista, De Luca spiega che in Sicilia c'è una lingua di terra che la collega al resto d'Italia, con la Calabria. “Sai chi se n'è accorto e devo dire che è stato molto bravo? Beppe Grillo. Non è vero che ha fatto la traversata dello Stretto, faceva finta di nuotare. Perchè credevi che fosse riuscito davvero ad attraversate a nuoto?”, sono state le battute del sindaco che così è riuscito a vincere le resistenze di qualche spirito critico. 

Inutile dire che gli autori ci hanno “risparmiato” di mandare in onda chi si è certamente rifiutato di firmare contro “l'evidenza”.

VIDEO | Negazionisti a Striscia la notizia 

Allegati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La Sicilia non è un'isola”, il sindaco De Luca negazionista per Striscia la notizia

MessinaToday è in caricamento