menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Istituto nautico Caio Duilio, open day con Musumeci

Fine settimana di aperture in tante scuole in vista delle iscrizioni per il prossimo anno. Visita speciale dalla dirigente Schirò che strappa la promessa di un impegno per costruire l'accademia del mare

Fine settimana di Open day in tante scuole che approfittano per proporre le loro offerte formative in vista della iscrizioni per ol prossimo anno.

Ieri è toccato all'istituto Nautico Caio Duilio con una visita speciale, il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci a Messina anche per l'incontro al Teatro Vittorio dove si sono tirate le somme di Diventerà Bellissima. Musumeci ha visitato i locali dello storico plesso scolastico di via La Farina, incontrato docenti, studenti e famiglie. A fare gli onori di casa, la dirigente scolastica Maria Schiro'. "Siamo onorati e orgogliosi - ha esordito la preside - di aver ricevuto la visita del presidente Musumeci. È fondamentale che tra scuola e istituzioni ci sia un confronto costante, una sinergia capace di provare a risolvere le numerose problematiche presenti sul territorio e all'interno del nostro istituto. Ci fa particolarmente piacere essere attenzionati dai nostri governatori". La visita del presidente Musumeci segue, infatti, di qualche settimana quella del sindaco di Messina, Cateno De Luca.

La preside Schiro' ha evidenziato nel corso dell'incontro che "Il nostro sguardo e la nostra vision vanno oltre la nostra città. Esiste però un problema strutturale che ci penalizza".
"Siete la vera ragione della mia presenza qui oggi" così il presidente Musumeci rivolto agli studenti presenti. "Ho frequentato il biennio al Nautico. Da giovane volevo andare all'Accademia navale di Livorno.
Il Nautico di allora era quasi una scuola militare. Oggi riprovo emozioni e sensazioni sempre vive ad essere qui con voi. Quando bisogna incontrare i giovani ci sono sempre. Voi siete la speranza. Il nuovo innesto della società spesso malata ed educata a valori ormai arnesi in disuso". È poi di seguito
"Le province sono state decapitate, sono senza denaro. Le condizioni di salute degli edifici degli istituti superiori sono oggi nelle mani di nessuno. Abbiamo provveduto all'adeguamento a norme antisismiche delle scuole, abbiamo messo a disposizione 370milioni di euro". Infine una promessa "Non è compito nostro l'ordinaria amministrazione, tuttavia cercheremo di provvedere all'essenziale sicurezza strutturale anche se noi non siamo i naturali interlocutori". Ultima chicca “al posto dell'ex ospedale Margherita realizzeremo un Museo archeologico che rievochi il passato di Messina. Tra 15 anni la nostra Sicilia dovrà essere al passo con le altre regioni sviluppate".
Dulcis in fundo, il sogno della preside Schiro' : un'accademia mare a Messina che ha strappato più di una promessa di impegno da parte del numero uno di Palazzo d"Orleans.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento