Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Gli straordinari non autorizzati della polizia municipale non saranno pagati, Csa: “Si rischia la paralisi dei servizi”

Il segretario generale Fotia spiega che non è ipotizzabile acquisire preventivamente tutte le autorizzazioni per il tipo di attività svolta: “Si tratta di prestazioni scaturite da esigenze e da disposizioni di superiori gerarchici. Vanno sanate”

“Siamo di fronte ad un atteggiamento che sembra tendente a sottrarsi agli obblighi nei confronti dei dipendenti e che potrebbe provocare, per il futuro, la mancata prestazione dei servizi”.

Tradotto dal Csa: si rischia il blocco dei servizi da parte della Polizia municipale.

La comunicazione dopo la nota del dirigente Salvatore De Francesco che ha comunicato a tutto il personale della polizia municipale che  “si procederà al pagamento dello straordinario che non rientri nelle previsioni di cui ad una disposizione del Direttore Generale Rossana Carrubba del giugno scorso”.

“Tutte le attività in questione - scrive il segretario generale del Csa Pietro Fotia - non sono state prestate arbitrariamente ma sono scaturite da esigenze e da disposizioni di superiori gerarchici e non giudichiamo corretto nascondersi dietro paraventi burocratici per tradire le legittime pretese di personale che ogni giorno si sacrifica per rendere servizi alla città”.

Per il Csa si rischia duqnue la paralisi di importanti servizi in quanto le stringenti disposizioni “non tengono in alcun conto che, molto spesso e per la peculiarità stessa delle attività svolte, non è  ipotizzabile acquisire preventivamente tutte le autorizzazioni del caso e pertanto le prestazioni vanno in qualche modo sanate e retribuite”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli straordinari non autorizzati della polizia municipale non saranno pagati, Csa: “Si rischia la paralisi dei servizi”

MessinaToday è in caricamento