Taormina, il sindaco nomina una squadra di esperti per risollevare le sorti del turismo

Tavolo di concertazione, Comitato e Gruppo per la comunicazione al lavoro per la creazione di un "Modello unico e certificabile". Sinergia tra pubblico e privato per fare sistema

Mario Bolognari

Con l’emergenza Covid il turismo di Taormina, punta di diamante della nostra provincia, sta naufragando ogni giorno di più.  La filiera del settore sta subendo danni gravissimi  con la chiusura delle attività economiche,  ad essere colpito un sistema di accoglienza turistica  vincente sviluppato negli anni . Solo per fare qualche numero: il  turismo supera il milione di presenze annuali, le presenze turistiche alberghiere ed extra alberghiere sono per l’85% di provenienza straniera, nei primi settanta giorni dell’anno sono state totalizzate circa 30 mila presenze, mentre nei successivi 50 giorni queste si sono azzerate. Per il mese di maggio, solitamente uno dei più produttivi, le previsioni sono sconfortanti.

Questo il quadro descritto dal sindaco Mario Bolognari, che ritiene necessario adottare un immediato piano di comunicazione a sostegno del prodotto Taormina. La pandemia cambierà il mondo del turismo. Tra le necessità una revisione dell’offerta turistica nell’intero sistema economico, culturale, ambientale, organizzativo, sanitario. Quest’ultimo  dovrebbe entrare a far parte dell’offerta turistica, come garanzia della cura che il sistema locale assicura ai propri ospiti.

Da qui la necessità  di  istituire  per Bolognari un “Modello unico e certificabile” che coinvolga i vari comparti  del settore e le pubbliche amministrazioni. Bisogna garantire  la sinergia tra pubblico e privato per “fare sistema” e dare le necessarie garanzie di controllo, sicurezza, verifica, aggiornamento di ogni momento della filiera, dall’arrivo sul suolo siciliano alla partenza.

Bolognari costituirà un “Tavolo di concertazione” e  un“ Comitato di esperti” multidisciplinare per la elaborazione del Modello costituito da: un esperto indicato dal sindaco di Taormina; un esperto nominato dalle associazioni degli albergatori; un esperto nominato dalle associazioni dei commercianti; un esperto nominato dalle organizzazioni sindacali; un esperto indicato dall’Asm; un esperto nominato dell’Asp; due esperti nominati dai gruppi consiliari. Lo stesso prevede la realizzazione di un “Gruppo per la comunicazione”, così composto: professor Francesco Pira; dottoressa Antonella Ferrara; dottor Lino Chiechio; dottor Antonino Panzera; dottor Maurizio Andreanò.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’atto sarà pubblicato all’Albo pretorio on line. La copia dell’atto sarà  trasmesso  al Segretario Generale e ai responsabili di area e ai tecnici nominati e alle organizzazioni che devono segnalare le nomine. Nessun onere finanziario discende dal presente provvedimento a carico del bilancio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blatte e scarafaggi tra panna e babà, chiusi una nota pasticceria e un laboratorio abusivo

  • Covid, l'ex tronista Munafò denuncia troppa superficialità a Milazzo: “Non toccate mio figlio”

  • Onda anomala travolge barca, quattro pescatori finiscono in mare

  • Coronavirus: un nuovo contagiato in Sicilia, sono 130 gli attuali positivi

  • Blocca una donna in auto e tenta di rapinarla, poi minaccia con un coltello il compagno

  • Incendio in abitazione sul Boccetta, residenti e vicini riescono a salvarsi

Torna su
MessinaToday è in caricamento