Attualità

Ultime ore di tregua, arriva la seconda ondata di caldo africano

A Messina qualche nube sparsa sabato e domenica. Attesi picchi anche di 35 gradi. Lunedì la giornata più difficile

Avete sentito caldo in questi giorni?  Sappiate che l’afa, quella vera, deve ancora arrivare. Secondo gli esperti de ilmeteo.it, è a partire da oggi, venerdì 21 giugno, con la rimonta dell’anticiclone africano che scalzerà quello delle Azzorre, che assisteremo ad una nuova impennata delle temperature. Prepariamoci dunque alla prima ondata di caldo opprimente.

Che cosa dobbiamo aspettarci? Le cose cambieranno da venerdì quando l'anticiclone delle Azzorre lascerà spazio al suo stretto parente sub tropicale. Fra sabato e domenica, l’anticiclone africano farà sentire i suoi effetti in particolar modo al Sud. Nelle due isole maggiori sono attesi picchi anche di 35 gradi.

Aria rovente su tutta la penisola

Ma il 'peggio' deve ancora venire: lunedì una nuova ondata di aria rovente potrebbe colpire duramente molte regioni d'Italia portando i termometri a toccare anche i 40 gradi (ovviamente si parla di casi limite). In questo frangente colpite saranno anche le regioni centro-settentrionali dove il caldo e l'afa potranno divenire seriamente opprimenti e con indici di disagio bio-climatico alle stelle. Se tutto verrà confermato, ci troveremo dinnanzi un'ondata di caldo davvero anomala ed eccezionale per il mese di giugno.

Domani comunque generali condizioni di cielo poco nuvoloso, qualche nube sparsa anche la domenica.

Lunedì 24 giugno giornata caratterizzata da ampio soleggiamento e caldo, min 24°C, max 31°C. Nel dettaglio: soleggiamento diffuso al mattino, ampio soleggiamento e caldo al pomeriggio, bel tempo alla sera. Venti deboli sia al mattino che al pomeriggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultime ore di tregua, arriva la seconda ondata di caldo africano

MessinaToday è in caricamento