menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cefalù in una foto della guida "I Borghi più belli d'Italia"

Cefalù in una foto della guida "I Borghi più belli d'Italia"

Una Sicilia da scoprire per le vacanze, tour tra i borghi marinari più suggestivi

Da Cefalù a San Vito Lo Capo senza dimenticare Marzamemi. Una guida tra le località turistiche dell'Isola che incantano i turisti e lasciano senza fiato i siciliani

La Sicilia è un’isola meravigliosa  culla di popoli antichi e scrigno di bellezze incontaminate che lasciano senza fiato. Dopo il viaggio tra i borghi più belli d’Italia della provincia di Messina, vogliamo condurvi in un tour alla scoperta dei borghi marinari più suggestivi dell’Isola, luoghi dalla bellezza disarmante non troppo lontani da casa dove trascorrere le prossime vacanze estive. Ecco a voi una carrellata di mete turistiche tra le più interessanti.

1.Cefalù. L’antico borgo marinaro medievale in provincia di Palermo  è tra i più belli d’Italia ed è ben noto come terra del mito. Il mare è tra le sue principali attrazioni ma essendo la porta d’ingresso delle Madonie è possibile praticare trekking montano  e sport invernali. Tanti i luoghi ricchi di storia da visitare: la Cattedrale inserita nel Patrimonio Unesco, il lavatoio medievale e la chiesa del Purgatorio. Non si può non fare un salto al Museo Mandralisca e  al teatro comunale Salvatore Cicero, dove è stato girato il primo ciak del film "Nuovo cinema paradiso".

2. Marzamemi. L’antico villaggio di pescatori della provincia  di Siracusa, famoso  per la sua Tonnara  considerata la più rilevante della Sicilia Orientale,  sembra essere uscito da un  quadro per le sue caratteristiche pittoresche che lo rendono unico . La sue spiagge vi sorprenderanno con sabbie bianche e acque cristalline, tra le più belle ci sono  la spiaggia di San Lorenzo e la spiaggia di  Spinazza. Da non perdere la  Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari tra le bellezze: la Torre Sveva e la Tonnara di Vendicari.

3.Aci Trezza. Frazione del Comune di Aci Castello in provincia di Catania,  è il borgo reso immortale da Verga. Una perla siciliana dalle affascinanti leggende che rimandano all’antica Grecia, che custodisce numerosi gioielli da ammirare.  Scagliati da Polifemo contro Ulisse sono i celebri Faraglioni dei Ciclopi  inoltre  c’è la casa del Nespolo che ispirò Verga per i Malavoglia.  Da visitare anche la Chiesa di San Giovanni Battista e l’Isola di Lachea.

4.Scopello.  Si trova in provincia di  Trapani in una frazione del comune di Castellammare del Golfo . Il nome  dal greco Skopelò  significa scoglio.  Il suo è un paesaggio in cui trionfano i due grandi faraglioni , da qui anche una strepitosa spiaggia che non ha nulla da invidiare ai Caraibi , luogo ideale in cui fare immersioni. Tra le attrazioni anche qui c’è la tonnara tra le più antiche della Sicilia. Da qui si accede alla Riserva naturale dello Zingaro  7 km di bellezza incontaminata.

5.San Vito Lo Capo. Relax e bellezza in un unico luogo. Anche questa è una porta d’accesso alla Riserva dello Zingaro, un paradiso in terra per avventurarsi in strepitosi percorsi escursionistici. Tra i luoghi da visitare si consigliano:il Santuario , la Cappella di Santa Crescenzia , il Faro e la  Tonnara del Secco  dove sono state girate  alcune scene del commissario Montalbano. Numerose le spiagge: San Vito; Cala del Bue Marino; Santa Margherita  e quelle della Riserva dello Zingaro.

6.Brolo. E’ la fortezza medievale circondata dal mare in provincia di Messina. E’ uno dei borghi della Sicilia sempre allegri e in festa . Un giardino che nasce attorno all’antico castello , da quest’ultimo si può contemplare la baia  e dal Belvedere spiccano le Eolie.  Nel suo mare si possono fare interessanti immersioni per poter ammirare il Cristo degli Abissi. Le sue spiagge sono incantevoli con scogli a pennello,  nelle vicinanze  ci anche  quelle di Piraino, spiaggia di Ponte Naso e le bellezze proseguono in direzione di Gioiosa Marea, Tindari , Capo d’Orlando e Sant’Agata di Militello. Tante le feste che animano il borgo tra cui : Sagra dell’Oro verde ovvero  il pistacchio e Festa del Fuoco.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento