Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Un gesto per me", categorie fragili testimonial dello spot di sensibilizzazione all'uso della mascherina

Video messo a punto dalla  “squadra” di giovani di A.GI.ME.in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Messina per promuoverne l'uso tra coetanei. Caruso: "E' necessario che ognuno rispetti le regole in questo momento"

 

“E’ un regalo alla città, un invito a rispettare noi stessi e gli altri . E’ necessario che ognuno si responsabilizzi quando frequenta  luoghi di contagio”. Con queste parole l’assessore alle Politiche Giovanili Enzo Caruso ha presentato  il video messo a punto dalla  “squadra” di giovani di A.GI.ME. (Agorà Giovani Messinesi) in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Messina per lanciare "Un gesto per me" la  campagna di sensibilizzazione tra i giovani per l’uso della mascherina. Alla conferenza stampa hanno partecipato  Salvatore Ingegneri, esperto del sindaco per le Politiche Giovanili e Andrea Parisi, referente di comunicazione social, e i giovani del gruppo AGIME Marzia Villari, Eleonora La Fauci, Alessio Cavacece, Alfredo Finanze, Sergio Conte, Francesco Tirrito, Simone Bottari, Tommaso De Liro, Cristian Mangano, Ivan Pandolfino, Antonio Mundo e Vincenzo Violi.
 
 “Testimonial” del video cittadini messinesi appartenenti alle categorie sociali a rischio non solo dal punto di vista fisico ma anche professionale. Da chi è sceso in prima linea in ambito sanitario  nella lotta contro il Covid durante la prima fase dell’emergenza a chi ha dovuto abbassare le saracinesce mettendo in ginocchio  le proprie attività: farmacisti, medici, infermieri, commercianti, operatori dello spettacolo, artisti, barman, guide turistiche, titolari di cinema e palestre, imprenditori e molti di quei professionisti molto spesso messi ko dal virus. Ognuno simboleggia una categoria di appartenenza e incarna una storia,  ma tutti  hanno un solo obiettivo: invitare i giovani ad usare la mascherina, un gesto per la città, per se stessi  e per la nostra comunità.

L'idea di coinvolgere i giovani A.GI.ME nella realizzazione dello spot solidale, girato e montato  da Antonio Grasso,   come ha sottolineato Caruso nasce dalla necessità di avviare un dialogo tra  i giovani coetanei della  comunità messinese: "Invitiamo a  divulgare il video- ha continuato Caruso- che sensibilizza al rispetto degli altri. E' necessario che ognuno rispetti le regole in questo momento". Il video è stato pubblicato sul sito del Comune e sulla pagina ufficiale  A.GI.ME e nel gruppo Fb teso a diventare un' agorà virtuale per tutti i giovani che ne vorranno prender parte. Per raggiungere ancor di più le nuove generazioni  A.GI.ME approderà a breve anche su Instagram e Tik Tok.

Si tratta solo però del primo step che vedrà coinvolti A.GI.ME. e il Comune di Messina, in cantiere c'è la realizzazione all'interno della Villa Dante  di uno skatepark per valorizzare un sito che potrebbe diventare un importante centro di aggregazione, alimentenando un interessante movimento giovanile  con un castello calisthenics per praticare fitness all'aperto e  una tribuna. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento