rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Montalbano Elicona

Il Castello di Montalbano chiuso ai turisti, è polemica: "Grave danno all'immagine del Borgo"

Il gruppo politico Vivere Montalbano Insieme chiede al sindaco Todaro e all'assessore al Turismo Truglio le motivazioni dello stop alle visite nella residenza di Federico II d'Aragona e simbolo della cittadina

Chiuso a tempo indeterminato il Castello Svevo-Aragonese di Montalbano elicona. Il gruppo politico Vivere Montalbano Insieme chiede al sindaco Nino Todaro e all'assessore al Turismo Fabio Truglio le motivazioni delle mancate visite alla residenza di Federico II d'Aragona e simbolo dell'ex Borgo più bello d'Italia. 

"L’impossibilità di accedere al monumento storico, di grande pregio e di elevato interesse turistico-culturale, crea un grave danno all’immagine del borgo poiché il maniero è il polo di maggiore attrazione per i turisti che decidono di visitare Montalbano - si legge nell'interrogazione di Vivere Montalbano Insieme - i visitatori, infatti, trovano il maestoso portone serrato, privo di un avviso che informi gli utenti circa la motivazione della chiusura, che spieghi se trattasi di chiusura temporanea o meno e se, invece, è visitabile in giorni e orari stabiliti e calendarizzati. Si chiede quindi di spiegare le ragioni della chiusura nonché della mancata informazione circa l’eventuale possibilità di visitarlo in giorni e orari prestabiliti; Vero è - continua il gruppo politico - che l’obiettivo prioritario di questa amministrazione, espresso più volte nei comizi elettorali, è quello di potenziare lo sviluppo agricolo del nostro territorio; tuttavia, non si possono e non si devono vanificare dieci anni di importanti iniziative rivolte alla valorizzazione e promozione del nostro patrimonio storico/culturale, posti in essere dalla passata amministrazione Taranto, che hanno reso Montalbano uno dei borghi turistici medievali di punta". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Castello di Montalbano chiuso ai turisti, è polemica: "Grave danno all'immagine del Borgo"

MessinaToday è in caricamento