rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Giocando s'impana

Opinioni

Giocando s'impana

A cura di Iona Bertuccio

Pasta al forno della nonna, la ricetta classica passo dopo passo

Il modo di mangiare è cambiato.  L’altra domenica avevo i nipoti a pranzo. Mi avevano chiesto:  Pasta al forno. Mi sono prodigata a trovare gli ingredienti più buoni e genuini ed ho preparato una bella teglia di pasta al forno, ricca e scenografica.

Ho cucinato il sugo per tre ore ed ho acceso il forno per oltre un’ora (con quello che costa la luce!).

Ma non fai un aperitivo? Siiiii L’aperitivo era buono e vario e quando mi sono presentata trionfante con quella teglia di pasta al forno a tavola avrei desiderato gli applausi ed invece …. 
1)      Per me poca,
2)      Poco, ancora meno, no, niente melanzane,
3)      Io niente pasta vado al secondo
4)      Vedere Maria che scartava la pasta dal ragù abbondante fu una pugnalata!

Mezza teglia di pasta al forno rimase lì. Gliene volevo dare un po’ per casa: Nooo, noi non mangiamo la pasta del giorno prima.
Ne parlai con la mia amica che fa la ristoratrice: Ma tu come fai la pasta al forno che vendi così bene?

Pasta al forno moderna

Cuocio un po’ di salsa con l’aglio e un po’ di piselli. Quando i piselli sono cotti mescolo la salsa alla pasta e metto in teglia con una manciata di formaggio. E’ importante scolare la pasta dopo il primo bollore, altrimenti nel forno scuoce! Ed il forno deve essere ben caldo. 

Io rimasi a bocca aperta ed ho capito perché i miei nipoti non hanno gradito la mia pasta al forno. Il modo di cibarsi è cambiato, anche gli ingredienti sono cambiati: La consistenza della pasta è diversa.
Questo è il mondo ed indietro non si torna! Perché resti nella storia vi do la ricetta della pasta a forno di una volta!

Ingredienti per 6 persone

Ragù
1 boccia di salsa da 750
1 cucchiaio di estratto di pomodoro
300 g di tritato di bovino
1 cipolla
½ bicchiere di vino
3 chiodi di garofano
Noce moscata qb
Sale qb
Olio d’oliva qb
2 foglie di alloro

Condimento

100 g di ragusano
100 g di mortadella
200g di grana padano
2 grosse melanzane
Procedimento
Soffriggere il tritato in una capiente pentola larga. Sfumare con vino ed aggiungere la salsa e l’estratto. Sale e spezie.
In una padella soffriggere la cipolla con i piselli e poi versarli nel sugo. Lasciare cuocere a fuoco lento per 3 ore. Ogni tanto rigirare ed assaggiare.
Tagliate le melanzane a fette ed immergerle in acqua salata. Dopo 30 minuti: asciugate e friggete.
Quando il sugo è pronto cuocere la pasta, no anzi sbollentare la pasta e insaporirla con una parte di sugo.
Prendere una teglia ed alla base mettere del sugo senza tritato. Spalmare metà pasta sulla teglia e fare un suolo di ragù bello denso , un suolo di grana, un suolo di mortadella, un suolo di ragusano ed un suolo di melanzane. Aggiungere un alto stato di tutto e finire con le melanzane ed il formaggio. Mettere per 20 minuti nel forno già caldo.
Se volete avere successo: non preparate né antipasto, né secondo!

Si parla di
Sullo stesso argomento

Pasta al forno della nonna, la ricetta classica passo dopo passo

MessinaToday è in caricamento