rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Giocando s'impana

Opinioni

Giocando s'impana

A cura di Iona Bertuccio

I piaceri della carne, con pomodorino cipolla e olive nere un piatto da re

Vorrei diventare vegetariana, non ci riesco. Nei brevissimi inverni a Filicudi è facile vivere senza mangiare carne. Ogni tanto pesce e poi tanti legumi. La campagna è  ricchissima di verdure e qualche amica mi dona uova. L'altro giorno dopo tanti legumi, mi sono trovata al supermercato davanti al banco macelleria. Quel bel pezzo di costata mi ha tentato ed io mi sono arresa. Una bella fetta di oltre 200 gr  e tanta fame. Sarebbe stato meglio un po' di carbonella, ma non ne avevo. Ho fatto riscaldare la padella ed ho adagiato la carne. Mentre si cucinava ho aperto il feezer, ho preso un pugnetto di olive nere e le ho messe in padella accanto alla carne. Ogni tanto le rigiravo. Si dovevano scongelare e cuocere.

Quango la carne fu cotta da un lato l'ho girata e quando fu pronta  (a me piace quasi al sangue) l'ho adagiata su un piatto piano. L'ho adornata con cipolla nuova e pomodorini (di questi tempi di serra) sale, olio abbondante e qualche punta di origano: un piatti da Re! Avevo pane di segale raffermo.  L'ho leggermente tostato ed il mio pranzo era completo. 

INGREDIENTI x 4/ 5 persone

4- 5 fette di carne di bue alte 1/2 cm
1kg di pomodori
3 cipolle nuove
Sale qb
Olio
Origano
200 gr di olive nere iaddichi (olive mature, nere e fresche) sono buone anche quelle sotto sale come i capperi, ma bisogna dissalarle. Se si mettono quelle in salamoia, tipo olive greche: dissalatele e tagliatele a pezzettini.

Io raccolgo olive da quando ero in fasce. Nelle nostre campagne c'erano sopratutto nustrali( oglialora messinese) . È  una varietà  bellissima con molti pregi, ma difficilmente arriva a maturazione.  Mio padre nel terrore  che una scioccata le facesse rinsecchire e scutulari (cadere dall'albero) preferiva raccoglierle ancora acerbe.  Difficilmente vedevo olive nere, Iaddichi. Una volta mio marito ne raccolse una decina e le abbrustolì in una padella tra lo stupore generale. Le mangiammo con grande soddisfaziobe insieme alla carne arrosto che mia madre stava preparando. A vecchia avia cent'anni ed ancora non avia nsignatu ( la vecchia aveva 100 anni e c'erano ancora cose da imparare) disse mio padre. Lo scorso anno ho congelato un paio di kg di olive nere fresche: ho azzeccato.  Mantengono lo stesso sapore amarognolo  di quelle fresce! Una delizia con la carne arrosto!

Si parla di

I piaceri della carne, con pomodorino cipolla e olive nere un piatto da re

MessinaToday è in caricamento