Mercoledì, 20 Ottobre 2021
#UNMINUTODILIBRI

Opinioni

#UNMINUTODILIBRI

A cura di Eliana Camaioni

#unminutodilibri con "Fuoco al cielo" di Viola di Grado, un viaggio fuori dal mondo ai confini con la Siberia

La passione che rafforza e divora, è il farmaco che li tiene in vita in mezzo ai resti di una natura satura di veleno

"L'amore o quello che era, quella cosa forte e buia, che non avevano chiesto, era di nuovo in circolo". Ispirato a una storia vera, "Fuoco al cielo" di Viola di Grado trascina il lettore a Musljumovo, un villaggio fuori dal mondo ai confini con la Siberia, cancellato dalle mappe nella post devastazione di tre catastrofi nucleari: è qui che Vladimir e Tamara, un infermiere e un'insegnante, consumano un quotidiano difficile e distopico. La loro passione li rafforza e li divora, è il farmaco che li tiene in vita in mezzo ai resti di una natura satura di veleno.

Si parla di

#unminutodilibri con "Fuoco al cielo" di Viola di Grado, un viaggio fuori dal mondo ai confini con la Siberia

MessinaToday è in caricamento