#UNMINUTODILIBRI

#UNMINUTODILIBRI

#unminutodilibri con Pispisa, scrittore politically 'scorrect' e il suo giallo classico che strizza l'occhio alla fiction

Camaioni intervista l'avvocato autore di "Tutta quella brava gente", romanzo a quattro mani con Jadel Andreetto, che ha per protagonisti "un crucco fuori di testa e uno sbirro coglione"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha l'aspetto del bravo ragazzo, ma quando scrive è politically 'scorrect'; di professione avvocato ma soprattutto papà, marito e scrittore, il messinese Guglielmo Pispisa torna in libreria con "Tutta quella brava gente", un romanzo a quattro mani con Jadel Andreetto, che ha per protagonisti "un crucco fuori di testa e uno sbirro coglione". Un giallo classico, che strizza l'occhio alla fiction, e inchioda il lettore dall'inizio alla fine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, l'ex tronista Munafò denuncia troppa superficialità a Milazzo: “Non toccate mio figlio”

  • Onda anomala travolge barca, quattro pescatori finiscono in mare

  • Il teatro messinese piange la morte di Donatella Venuti

  • Falcone a lutto, non ce l'ha fatta Luca Minato ferito dall'esplosione della bombola di gas

  • Incendio in abitazione sul Boccetta, residenti e vicini riescono a salvarsi

  • Incidente nella notte sulla Palermo-Messina, muore una 51enne: cinque i feriti

Torna su
MessinaToday è in caricamento