Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

A Capodanno (e non solo) vietati i "botti", Basile firma l'ordinanza

Anche quest'anno il provvedimento che vieta l'uso di petardi, fuochi d'artificio e altri artifici pirotecnici su suolo pubblici

Arriva l'ordinanza che vieta i cosiddetti “botti” sul territorio comunale. In una città dove quasi ogni giorno si registrano fuochi di artificio in varie zone, non solo quelle periferiche di Giostra, si torna a fare appello al buon senso civico per il rispetto del benessere animale e della convivenza uomo-animale.

In vista degli ultimi giorni dell’anno e sino al 10 gennaio 2024, il sindaco Federico Basile ha firmato, come lo scorso anno, la nuova ordinanza n. 274 del 27.12.2023, nella quale ha disposto “è vietato a chiunque fare esplodere petardi, botti, artifici pirotecnici di qualsiasi genere sul territorio comunale”.

Si tratta di un divieto che, pur vigendo tutto il tempo dell’anno, diventa particolarmente importante in prossimità del Capodanno, ed in particolare la notte del 31 dicembre, per la consuetudine di festeggiare con lancio di petardi, botti e artifici pirotecnici di vario genere, al fine di garantire la sicurezza ed evitare danni fisici sia a chi maneggia materiale pirotecnico sia a chi ne venisse eventualmente colpito, nonché tutelare la salute dell’uomo ma anche prevenire fattori di rischio tanto per cani, gatti e altri animali domestici. Il provvedimento sindacale richiama infatti anche al buon senso civico che va verso il rispetto del benessere animale e della convivenza uomo-animale, in quanto l’esplosione dei botti sono fonte di stress per gli animali, oltre a causare disagi comportamentali che possono anche esitare in fughe mettendo a rischio la loro incolumità e quella degli altri.

La violazione di quanto contenuto nella presente Ordinanza comporta l'applicazione delle sanzioni amministrative previste dall'art.7 bis del D.lgs. 267/00 per un importo compreso da € 25 a € 500, il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto ai sensi dell'art. 13 della Legge 689/1981 e ss.mm.ii. e la successiva confisca ai sensi dell'art. 20, 5° comma, della predetta Legge. Sono fatte salve, inoltre, eventuali e ulteriori sanzioni penali e amministrative disposte dalla stessa Legge.

Ordinanza anti botti in PDF

Perché evitare i fuochi d’artificio

E’ necessario prestare attenzione durante la notte di Capodanno, e sarebbe meglio evitare di usare i fuochi d’artificio non solo perché il suono spaventa i nostri amici a 4 zampe, ma anche perché i detriti che lasciano dopo l’esplosione possono essere tossici e pericolosi.

I fuochi d’artificio sono occasionali, intermittenti e il loro rumore è incostante, per cui è molto difficile che gli animali si abituino a questo tipo di suono, che può anche causare problemi al loro udito. I pet, inoltre, sono sensibili a questi rumori forti e improvvisi che possono aumentare il loro battito cardiaco e la frequenza respiratoria, provocando nei casi più gravi anche un infarto.

Come tranquillizzare gli animali domestici

Chi convive con un animale domestico, sa benissimo che durante la notte di Capodanno i pet possono essere più stressati e nervosi proprio a causa dei fuochi d’artificio. Ad esempio, i gatti tenderanno a nascondersi per la paura, mentre i cani potranno sentirsi stressati e spaesati. Questo può generare in loro forte insicurezza e timore anche nei confronti di altri suoni improvvisi, come i tuoni durante un temporale.

Allora come fare per tranquillizzarli? Ecco alcuni consigli utili:

  • stai in casa e chiudi le finestre e le tapparelle, per cercare di attutire il frastuono.
  • accendi la radio o la televisione per “coprire” il rumore degli spari e far sentire al pet suoni a lui più familiari.
  • non uscire per la passeggiata serale in prossimità dell’inizio dei fuochi, meglio uscire molto prima.
  • distrai il pet con odori familiari e, soprattutto, con i suoi snack preferiti.
  • mostrati calmo e rilassato, perché infonderai in Fido un senso di tranquillità.
  • se il pet è molto spaventato lascia che si nasconda in un posto di casa in cui si sente particolarmente al sicuro e rilassato. Ad esempio, puoi creare una sorta di “rifugio” temporaneo usando cuscini e coperte.

Cosa non fare durante i festeggiamenti di Capodanno

Tra le cose da non fare, invece, ti consigliamo di evitare di rassicurate il pet e di accarezzarlo, perché questo comportamento può avere l’effetto opposto: non lo farà sentire al sicuro, bensì si sentirà molto più agitato e in pericolo perché capisce che c’è qualcosa che non va.

Un altro consiglio, da attuare solo se l'animale è fortemente agitato e implacabile e, soprattutto, sotto consiglio del veterinario riguarda i tranquillanti.

E’ importante sapere che occorre usarli solo in casi estremi ed esclusivamente sotto controllo medico, evitando assolutamente il fai da te; inoltre, ricorda che la maggior parte dei sedativi non allevia lo stress bensì limita solo i movimenti dell’animale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Capodanno (e non solo) vietati i "botti", Basile firma l'ordinanza
MessinaToday è in caricamento