Cronaca

"Abusi sessuali su paziente dopo averla drogata", infermiere del Policlinico in ferie forzate

La denuncia di un'anziana, l'episodio sarebbe di violenza sarebbe avvenuto nella notte tra domenica e lunedì. Indagano i carabinieri ma anche la direzione sanitaria. Avviato l'esame tossicologico che conferma valori troppo alti

Tiene col fiato sospeso i vertici del Policlinico universitario la scioccante notizia di possibili molestie all’interno di un reparto del padiglione B. A denunciare abusi sessuali da parte di un infermiere, una donna di settant’anni che era ricoverata da qualche giorno e già pronta per fare ritorno a casa. 

Ma qualcosa nella notte tra domenica 16 e lunedì 17 è accaduto. Quella notte stessa è stata presentata la denuncia. A indagare sulla vicenda i carabinieri che hanno già interrogato diverse persone e sequestrato tutto quello che è possibile per risalire alla verità. La donna sarebbe stata anche stordita con farmaci o droghe prima di subire violenza.

Sulla vicenda è stata avviata anche una indagine interna della direzione generale del Policlinico. Si tratta di accertamenti legati alla possibile somministrazione di farmaci che avrebbero già dato esito positivo, un riscontro a quanto denunciato dalla signora. Gli esami tossicologici hanno infatti evidenziato valore alti, tanto che un infermiere è stato allontanato e messo in ferie forzate in attesa di chiarire tutti i contorni della vicenda, mentre la donna è stata spostata di reparto e accompagnata anche per le necessarie verifiche. Nel frattempo le è stato affiancato un supporto psicologico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abusi sessuali su paziente dopo averla drogata", infermiere del Policlinico in ferie forzate

MessinaToday è in caricamento