rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Capo d'Orlando

Abusi sessuali sul figlio minore, il procuratore Cavallo: "Perizia psichiatrica per la madre"

Il procuratore di Patti sull’inchiesta che ha portato ieri all’arresto di una donna di 46 anni che sarà interrogata martedì prossimo. La denuncia del padre presentata nella seconda metà di luglio

“Lei ha un disturbo mentale, anche se non grave, ma sicuramente già attestato. Faremo accertamenti anche in tale senso per verificare la capacità di intendere e volere della madre. Intanto la cosa più urgente per noi era documentare il contatto e proteggere i bambini. In quella situazione non potevamo aspettare un giorno di più”.

Il procuratore di Patti, Angelo Vittorio Cavallo, spiega a MessinaToday le prossime tappe dell’inchiesta che ha portato ieri all’arresto di una donna di 46 anni, mamma di un bambino di 7 affetto da una lieve disabilità psichica, con l’accusa di aver abusato sessualmente del figlio. 

La donna, che sarà interrogata martedì prossimo alle 10, sarà sottoposta dunque anche a perizia psichiatrica.

Una indagine lampo quella coordinata dal pubblico ministero Alice Parialò: il padre del piccolo aveva presentato denuncia a fine luglio, dopo aver visto un file sul telefonino della figlia piuttosto evidente su quanto accadeva tra l’ex moglie e il piccolo che avrebbe anche confermato quanto era accaduto tra lui e la sua mamma nell'interrogatorio protetto.

La donna è ora ai domiciliari e i figli sono stati affidati al padre. I due erano separati da qualche tempo e l'ex marito si era trasferito in un comune vicino Capo d'Orlando.  “Una famiglia normalissima - spiega Cavallo – come tante.  Leggendo l'esposto, avevamo pensato fosse abnorme, ci siamo dovuti ricredere. Già nella prima fase delle indagini i bambini, che stando comunque alle prime testimonianze di conoscenti e insegnanti, non avevano mai manifestato segni di disagio, sono andati ad abitare con il papà. Evidentemente, vista la situazione, la donna ha acconsentito senza difficoltà al trasferimento che ora però è stato disposto con apposito provvedimento dopo aver esaminato il video allegato alla denuncia e che abbiamo recuperato anche nel telefonino di uno dei due figli. Un video che ci ha fatto purtroppo comprendere la gravità della situazione e spinto a prendere i provvedimenti del caso. I due ragazzini non avevano mai manifestato - da quello che è emerso anche dalla testimonianza delle insegnanti e di conoscenti della famiglia - segni di disagio, né riferito di avere problemi. Il bambino, assistito da una psicologa, durante l'indagine ha descritto quanto era accaduto tra lui e la mamma".

“Naturalmente saranno disposti presto ulteriori accertamenti – conclude il magistrato – intanto abbiamo voluto allontanare la madre dai due bambini per evitare ulteriori episodi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali sul figlio minore, il procuratore Cavallo: "Perizia psichiatrica per la madre"

MessinaToday è in caricamento