rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Abusi sessuali su una ragazzina, 39enne condannato a 15 anni di carcere

Ieri la sentenza di primo grado su una vicenda iniziata nel 2021 quando la vittima aveva 14 anni. Ma la difesa dell'uomo annuncia ricorso in Appello: "Relazione consenziente". Si attende l'esito del Riesame per la riduzione della misura cautelare

Dovrà scontate 15 anni di carcere il 39enne condannato ieri per aver abusato di una ragazzina. Ieri la sentenza di primo grado su una vicenda nata nell'ottobre 2021 e proseguita fino alla successiva estate. La vittima all'epoca del primo incontro aveva 14 anni, il suo aguzzino 36. L'approccio in una palestra cittadina, poi l'inizio di un rapporto che si è poi trasformato in una vera e propria persecuzione fatta di minacce e abusi. Da qui la condanna per violenza sessuale e stalking emessa dal collegio della sezione penale presieduta dal giudice Adriana Sciglio. 

Le indagini sono state condotte dal pm Pietro Vinci che aveva chiesto una condanna di vent'anni. Parte civile i familiari della ragazzina, rappresentati al processo dall’avvocato Nino Dalmazio. A difendere il 39enne l'avvocato Giovanni Mannuccia che ha annunciato di presentare ricorso in Appello. "Il rapporto era consenziente - spiega il legale - e così è stato documentato anche con l'ausilio di una chat di cinquemila messaggi". Nel frattempo si è svolta l'udienza di Riesame dopo la richiesta di attenuazione della misura cautelare nei confronti dell'uomo. 

Opposta la tesi espressa dall'avvocato Dalmazio per conto dei familiari della 14enne Nella sua relazione il legale ha parlato di "opera di persuasione sottile e subdola" e "stato di soggezione psichica e fisica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali su una ragazzina, 39enne condannato a 15 anni di carcere

MessinaToday è in caricamento