menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molestie alle sorelline, seconda condanna per un messinese di 37 anni

L'ultimo caso nato dall'esame testimoniale della piccola al precedente procedimento che vedeva l'uomo imputato per abusi nei confronti delle altre due sorelle

Si strusciava sul letto e altre volte la molestava mentre erano seduti sul divano.

E’ stato condannato a 8 anni un messinese, oggi 37enne, accusato di abusi sessuali nei confronti nella sorellina che ne ha vent’anni.

All’epoca dei fatti ne aveva appena dieci, era il febbraio del 2009. L'uomo ha precedenti specifici.

La condanna, infatti,  è “solo” un seguito a quella precedente – molto più articolata – in quanto l’uomo abusò delle altre due sorelle, procedimento per il quale è stato condannato in via definitiva.

Quest’ultimo caso, con la sorellina più piccola, si scopre proprio durante l’esame testimoniale del primo procedimento. Quando venne fuori una storia di abusi partiti un po' per gioco ma che nel tempo hanno mostrato la loro natura perversa. Le ragazzine hanno raccontato infatti che giocavano a carte e la posta in palio era lo spogliarello. Poi, via via,  avance più spinte fino alle molestie e agli abusi veri e propri.

Luigi Giacobbe-2La più piccola doveva raccontare alcuni momenti di vita familiare in merito alle accuse rivolte al fratello ed è venuta fuori una nuova verità.

Il pm Antonio Carchietti aveva chiesto sette anni per l’imputato, difeso dall’avvocato Luigi Giacobbe (nella foto), ma il collegio della Prima sezione presieduto dalla dottoressa Letteria Silipigni è andata oltre, condannandolo ad otto anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento