rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Ventuno milioni di euro alla ditta Schipani, chiuso il contenzioso più lungo nella storia del Comune

L'appalto risale al 1981 quando in Consiglio comunale "dettava legge" la Dc, la giunta Basile ha approvato la delibera che fa terminare la partita con l'impresa di Pubblica Illuminazione

Un caso che risale al 16 aprile 1981 quando in Consiglio comunale la Democrazia Cristiana "dettava legge" e che 41 anni dopo sta per concludersi. Fu allora che l'aula approvò la trattativa privata con la ditta Schipani. E che si è trasformata negli anni nel debito milionario tra i più pesanti e che avrebbe potuto provocare il dissesto economico dell'ente pubblico per il servizio di gestione e manutenzione impianti di pubblica illuminazione. Vicenda giunta a transazione come già annunciato prima delle dimissioni dall'ex sindaco De Luca e che oggi dice la parole fine con una transazione di oltre 20 milioni di euro con i privati. La giunta Basile, la proposta è stata istruita dallo stesso primo cittadino che aveva seguito l'iter da direttore generale, ha approvato l'accordo transattivo sui procedimenti pendenti al tribunale di Messina. La dichiarazione di intenti tra le parti era stata sottoscritta il 31 gennaio 2022. 

Febbraio 2022, De Luca: "Siamo fuori dal dissesto"

Nel 1981 il servizio reso dalla Schipani costava 860 milioni di vecchie lire. Nella delibera di giunta ricostruito tutto il percorso fatto di ricorsi e contenziosi finiti in tribunale tra gli altri punti per la data di scadenza dell'appalto e per la revisione dei prezzi. Un tira e molla infinito mentre sindaci e commissari, dagli anni Novanta, si succedevano. Nel gennaio scorso il legale di fiducia del Comune poneva per Palazzo Zanca l'elevato grado di rischio di soccombenza in giudizio e il 31 gennaio 2022 (giunta De Luca)  veniva siglata l'intesa pari a 20 milioni di euro oltre Iva. per chiudere ogni contenzioso, anche nascente. La somma definita e approvata dalla giunta è pari a 21.253.027,69 euro che sarà pagata dal Comune alla ditta Schipani in tre rate annuali tra l'anno in corso e il 2024. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventuno milioni di euro alla ditta Schipani, chiuso il contenzioso più lungo nella storia del Comune

MessinaToday è in caricamento