Cronaca

Movida, insulta e aggredisce gli agenti durante i controlli: arrestato un ventenne

Minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale per il giovane fermato nell'ambito dei controlli anticontagio. Prognosi di cinque giorni per l'agente

Foto di repertorio

Con l'accusa di minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale la Polizia ha arrestato a Messina M.B., 20 anni, volto noto alle forze dell'ordine denunciato in stato di libertà anche per oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Durante un servizio di controllo del territorio predisposto per verificare il rispetto del divieto di assembramenti e l'osservanza delle misure di distanziamento sociale, il giovane avrebbe insultato, minacciato e aggredito gli agenti, rifiutandosi di fornire loro indicazioni sulla propria identità. Il giovane ha ferito uno degli agenti, che è stato condotto al pronto soccorso dell’Ospedale Piemonte e dimesso con una prognosi di cinque giorni per una contusione al polso. Il 20enne è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, insulta e aggredisce gli agenti durante i controlli: arrestato un ventenne

MessinaToday è in caricamento