Brutale aggressione per l'eredità, una madre massacra di botte suo figlio con l'aiuto del fratello: arrestati

L'allarme della moglie della vittima e il provvidenziale aiuto di un poliziotto fuori servizio ha evitato il peggio. Trenta giorni di prognosi all'uomo finito in ospedale con le ossa rotte

Aggredito con violenza e ferocia dalla madre e dal fratello che lo ha immobilizzato con le gambe stringendogli braccia e collo fino a fargli mancare l'aria mentre la donna lo colpiva ripetuamente sul tronco e sulla testa con un pesante attrezzo da lavoro.

Una scena da film horror quella a cui ha assistito anche la moglie della vittima presente al momento dell'aggressione, che ha dato l'allarme chiedendo l'intervento delle volanti. Solo il provvidenziale intervento di un poliziotto libero dal servizio ha impedito conseguenze più gravi.

Una aggressione per la quale ora la madre, 60 anni e il fratello, 34, sono finiti in carcere e dovranno rispondere di tentato omicidio in concorso, violenza privata e minacce. La vittima ha riportato un trauma contusivo facciale con frattura delle ossa nasali, escoriazioni e contusioni diffuse, un trauma distorsivo alla caviglia con una prognosi di 30 giorni.

Le indagini esperite dalla Polizia di Stato, coordinata dall’Autorità Giudiziaria, hanno permesso di ricostruire la vicenda e di risalire alle motivazioni della brutale aggressione, riconducibili a controversie ereditarie legate all’uso di una porzione di terra attigua alle abitazioni di entrambe le parti, già in passato oggetto di cause civili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento