Cronaca

“Troppe aggressioni al pronto soccorso del Policlinico”, torna la vigilanza armata anche di notte

L’affidamento con carattere di urgenza in favore della ditta Europolice srl di Catania,  “al fine di assicurare la sicurezza degli operatori e pazienti”

Guardie armate al pronto soccorso generale di Messina anche di notte. Lo ha deciso il direttore generale che ha deliberato l’affidamento in favore della ditta Europolice srl di Catania,  “al fine di assicurare la sicurezza degli operatori e pazienti con attività di prevenzione di eventi di aggressione”.

Si tratta di una integrazione del servizio di guardiania armata nelle aree all’interno del Pronto Soccorso Generale con una unità di GPG h24 al costo di €17,80 più IVA, a decorrere dalle ore 00,01 del 13 febbraio 2020, fino alla scadenza naturale del contratto, già fissata in data 11 luglio 2020, per un importo complessivo di €64.080,00 più Iva.

La decisione con carattere di urgenza in considerazione nei numerosi episodi di aggressione verso gli operatori che continuano a verificarsi al p Soccorso Generale  dell’azienda. “La presenza di una sola unità di Gpg – si legge nella delibera - non è sufficiente per garantire la sicurezza sia delle persone presenti sia dei beni posti a servizio delle prestazioni assistenziali e non è possibile distogliere le altre tre Guardie armate dalle altre aree presidiate”.

Nei giorni scorsi era stata la Fgu Gilda Unams a sollecitare il ripristino della vigilanza al pronto soccorso generale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Troppe aggressioni al pronto soccorso del Policlinico”, torna la vigilanza armata anche di notte

MessinaToday è in caricamento