Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Anche il capodanno cinese si mette di mezzo, il marittimo Aliberti ancora bloccato con i colleghi a Huanghua

Il ragazzo doveva essere a Messina già da settimane ma il rientro a casa per i lavoratori della Mba Giovanni si sta prolungando per i festeggiamenti in Cina e per ragioni legate ai controlli sul coronavirus

Alessio Aliberti

Doveva essere a Messina già da alcune settimane. E invece è ancora bloccato al porto di Huanghua in Cina il messinese Alessio Aliberti, marittimo della nave Mba Giovanni. I colleghi della "Antonella Lembo" sono già rintrati in Italia, in Cina è pure giunto il cambio ma se prima erano contenziosi commerciali adesso ci si mette di mezzo il capodanno cinese che sarà festeggiato stasera insieme a controlli covid legati a tamponi e quarantena e fermare le partenze.  Secondo quanto si è appreso i marittimi della Mba Giovanni dovranno attendere almeno fino al 17 febbraio prima di sapere quando faranno rientro nelle rispettive città d'origine. Come Aliberti che è atteso con trepidazioni dai familiari a Messina dalla primavera 2020. I rapporti diplomatici tra Italia e Cina a fine dicembre avevano sbloccato la questione ma per la Mba Giovanni i tempi si sono prolungati di altre settimane. 

Marittimi bloccati in Cina, le parole di Aliberti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il capodanno cinese si mette di mezzo, il marittimo Aliberti ancora bloccato con i colleghi a Huanghua

MessinaToday è in caricamento