Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Lipari

Allerta arancione per lo Stromboli, scattano i divieti per le scalate

Si tratta di una misura precauzionale che sarà ridiscussa giorno 5 luglio, data in cui è fissata la prossima riunione tecnica con la protezione civile i centri di competenza e la commissione grandi rischi e l’amministazione

Scattano le restrizioni per la scalata allo Stromboli dopo l’allerta arancione disposto dal Dipartimento della Protezione civile. Il sindaco di Lipari Riccardo Gullo con apposita ordinanza

ha vietato l’accesso da quota 290 metri sul livello del mare e sino all'area sommitale del vulcano Stromboli; l’accesso, sul versante di Ginostra, al sentiero di punta Corvi da quota 130 metri sul livello del mare fino all'area sommitale.

Si tratta di una misura precauzionale che sarà ridiscussa giorno 5 luglio, data in cui è fissata la prossima riunione tecnica con la protezione civile i centri di competenza e la commissione grandi rischi e l’amministazione.

L’ordinanza consente l’accesso fino a 290 metri sul livello del mare e l’accesso al versante di Ginostra lungo il sentiero di Punta Corvi fino a quota 130, soltanto se accompagnati da guide alpine e/o vulcanologiche autorizzate.

L’accesso è consentito previa consultazione dei bollettini e comunicati emanati dai Centri di Competenza (CdC) e dal Centro Funzionale Centrale — Settore Meteorologico del Dipartimento della Protezione Civile e del Centro Funzionale Decentrato della Regione Siciliana -, affissi presso il Centro Operativo Avanzato (COA) di Stromboli, assumendo informazioni circa le condizioni dello stato di attività del vulcano.

Ai trasgressori dell’ordinanza sarà applicata la sanzione amministrativa di 500 euro. Le guide che contravverranno alle prescrizioni verranno denunciate anche all'albo Regionale delle Guide Alpine e Vulcanologiche per l'irresponsabile comportamento; a carico delle stesse sarà richiesta, dal Sindaco del Comune di Lipari, all'albo di categoria, l'immediata sospensione dall'esercizio dell'attività per un periodo non inferiore ad un mese, senza pregiudizio per le sanzioni penali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta arancione per lo Stromboli, scattano i divieti per le scalate
MessinaToday è in caricamento