rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Lipari / Isola di Vulcano

"I nostri prodotti sono sicuri", gli allevatori di Vulcano rassicurano sul benessere del bestiame

Si tratta di circa mille capi curati da tre eoliani che comunque stanno prendendo le misure di sicurezza per continuare a gestire l'attività

Le 'fumarole' di Vulcano non impattano sulla qualità delle carni e dei prodotti del bestiame allevato nell'isola delle Eolie. Lo sostengono due dei tre allevatori presenti che si occupano di mille capi. "Il pascolo - osserva uno di loro, Fabrizio Lo Piccolo - è super controllato dai guardiani di turno. Avviene in zone tranquille e sicure, ben lontane sia dalla cima del cratere che dall'area "ex camping Sicilia" che per la fuoriuscita di gas è stata completamente interdetta dai vulcanologi. Insomma, il nostro bestiame è senza alcun rischio di contaminazione. Almeno per ora".

La macellazione degli animali non avviene comunque nelle isole. "L'alternativa - aggiunge il suo 'collega' Tindaro Orifici - comunque c'è ed è il Piano dove io ho tutti i mei vitelli e capre. Noi del nostro cratere ci fidiamo. Non ci ha mai tradito e non lo farà neppure in questa occasione. Certo le nostre attività che sono in via di estinzione dovrebbero essere anche incoraggiate. Si consideri anche che nell'isola non esiste un mattatoio e per la macellazione dobbiamo recarci a Barcellona con spese dei trasporti "esorbitanti".

Il cambiamento dei parametri delle fumarole resta sempre un problema. "Le nostre aziende - puntualizza Lo Piccolo - per via dell'attività del Vulcano stanno anche accusando il colpo. Si sono ridotte le vendite. Noi esportiamo i nostri prodotti in tutte le isole, ma si avverte un calo. Per ora non facciamo neppure piu' le degustazioni con i turisti". "Per fortuna - evidenzia Rifici - abbiamo avuto una grandissima stagione turistica. La migliore degli ultimi 30 anni. E ora non ci resta che sperare nel nostro Vulcano. Ma siamo ottimisti". 

Anche il sindaco Marco Giorgianni tranquilla gli abitanti dell'isola: "i valori sono stabili e le aree interessate dal fenomeno del gas sono sempre la cima del cratere e l'ex camping Sicilia". "Al porto - annuncia - sarà aperto il Centro operativo avanzato (Coa) con la presenza di esperti per dare ai cittadini tutte le informazioni sull'attività del vulcano. Inoltre è quasi pronto il piano della Protezione civile che sarà anche presentato alla cittadinanza e preannuncio che ci saranno delle esercitazioni. Invito i cittadini per qualsiasi segnalazione di rivolgersi al 112".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I nostri prodotti sono sicuri", gli allevatori di Vulcano rassicurano sul benessere del bestiame

MessinaToday è in caricamento