rotate-mobile
Cronaca

Ancora non potabile l'acqua contaminata dal gasolio, Amam prosegue i test gratuiti nelle case interessate

Continuano i disagi nei quartieri del centro. L'appello del sindaco Basile: "Far sanificare i serbatoi da ditte specializzate e poi far analizzare i prelievi dalla postazione in Piazza Masuccio”

Prosegue l’azione congiunta del Comune e di Amam SpA, a supporto dei residenti nella zona interessata dalla contaminazione della rete idrica con gasolio, ove permane il divieto di uso potabile dell'acqua.
Da oggi 28 giugno, in particolare, sino al prossimo venerdì 30, i cittadini potranno richiedere le analisi di campioni d’acqua prelevata al rubinetto interno delle proprie abitazioni PREFERIBILMENTE DOPO LE ORE 14:00, per verificare la qualità e lo stato dei propri impianti.  Il campione, di almeno 1 litro, può essere prelevato autonomamente CON UNA SEMPLICE BOTTIGLIA IN VETRO e consegnato al laboratorio mobile di AMAM, dalle ore 10:00 alle ore 16:30 in Piazza Masuccio.

“Sin dall’apertura dell’attività di campionatura, questa mattina – afferma la presidente di Amam, Loredana Bonasera– l’affluenza dei cittadini è stata notevole, segno che il servizio posto a disposizione da AMAM e Comune è efficace ed è un segnale di presenza, anche per fornire informazioni e chiarire dubbi ai residenti”.
“Continua attivamente – evidenzia anche il sindaco Federico Basile – dopo l’intervento di messa in sicurezza della condotta idrica e la successiva rimessa in esercizio della distribuzione, l’adozione in piena sinergia di tutte le iniziative di prevenzione, supporto e assistenza agli utenti interessati dalla criticità idrica”.

Per questo, il primo cittadino invita ancora una volta, ai sensi dell’Ordinanza  n. 133 del 21 giugno scorso, tutti i proprietari e amministratori di condominio degli stabili ricadenti nell’intera area interessata a procedere alla pulizia, igienizzazione e sanificazione dei serbatoi di accumulo dell’acqua potabile, sia condominiali che privati prima di recarsi al laboratorio mobile per analizzare l’acqua.

Sino alla cessazione della fase dedicata alla bonifica degli impianti privati contaminati e sino a che non si potrà usare l’acqua per fini potabili, inoltre, AMAM garantirà:   
-  il servizio di autobotti, presenti a in piazza Masuccio, sul viale Italia e in piazza Lo Sardo;   
- il pronto intervento, al numero telefonico 090.3687722 o da pagina facebook  https://www.facebook.com/amamspa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora non potabile l'acqua contaminata dal gasolio, Amam prosegue i test gratuiti nelle case interessate

MessinaToday è in caricamento