rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Partecipate, l'Amam rimodula la pianta organica: nuove assunzioni all'orizzonte

L'esito dell'adunanza tra i vertici della società e l'amministrazione comunale

Stamani a Palazzo Zanca, alla presenza del Sindaco Federico Basile, si è tenuta una doppia adunanza di Amam con i lavori del consiglio di amministrazione e a seguire quelli dell’Assemblea dei Soci, cui hanno preso parte l’assessore al ramo Francesco Caminiti, il dirigente Salvo Puccio, la presidente Loredana Bonasera e il vicepresidente Roberto Cicala, al fine di esitare il nuovo assetto gestionale dell’Azienda Meridionale Acque Messina, cui il Socio Unico ed ente controllante, Comune di Messina, ha affidato in houseproviding la gestione del servizio idrico integrato e di numerosi altri servizi connessi, secondo quanto previsto dal regime dettato in materia.

La struttura gestionale di Amam in rapporto alle istanze di servizio affidato, nonché alle performances cui sarà chiamata a rispondere ha proposto la rimodulazione della pianta organica definendo un nuovo piano dei fabbisogni propedeutico all’avvio di un piano assunzionale da attuare secondo i dettami previsti dalla normativa in materia di selezione del personale delle società in house che prevede anche l’internalizzazione di alcuni servizi importanti come quello dei letturisti. “Un momento importante quello segnato oggi – ha affermato il sindaco Basile – per avviare un cammino di costruzione del nuovo assetto di un’azienda fondamentale per lo sviluppo sociale ed economico del territorio, chiamata a svolgere un ruolo strategico anche nel panorama futuro di gestione degli ambiti idrici, con obiettivi performanti e soddisfacenti per la comunità, in linea con la strategia di sviluppo del nostro territorio che rende il gruppo pubblico locale guidato dal Comune di Messina un sistema virtuoso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipate, l'Amam rimodula la pianta organica: nuove assunzioni all'orizzonte

MessinaToday è in caricamento