rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Il processo d'appello sul "Sistema Montante", quasi dimezzata la pena all'ex leader di Confindustria

La decisione dei giudici nisseni nella tarda serata di ieri: per l'ex paladino dell'antimafia la condanna passa da 14 ad 8 anni. Confermata la sentenza, seppure con piccoli sconti, anche per altri due imputati. Verdetto ribaltato invece per Gianfranco Ardizzone ed Andrea Grassi che sono stati assolti

Pena quasi dimezzata - da 14 anni a 8 anni di carcere - in secondo grado per Antonello Montante, l'ex paladino dell'antimafia e leader di Confindustria Sicilia. A deciderlo, nella tarda serata di ieri, è stata la Corte d'Appello di Caltanissetta, nell'ambito dello stralcio in abbreviato del processo nato dall'inchiesta "Double Face", al così detto "Sistema Montante", un'associazione a delinquere - secondo la Procura - finalizzata alla corruzione, attraverso dossieraggio dei "nemici" e privilegi garantiti ad una serie di appartenenti al "cerchio magico" che sarebbe stato creato dall'imputato, reclutando appartenenti ai vertici delle istituzioni.

Il collegio presieduto da Andreina Occhipinti è stato in camera di consiglio per quasi 9 ore e si è pronunciato anche sulla posizione di altri 4 imputati, di cui due sono stati totalmente scagionati, ribaltando la sentenza di primo grado, emessa a maggio del 2019: si tratta del colonnello Gianfranco Ardizzone, ex comandante provinciale della guardia di finanza di Caltanissetta (aveva avuto 3 anni) e di Andrea Grassi, dirigente della prima divisione dello Sco (aveva avuto un anno e 4 mesi).

Oltre che per Montante, la condanna è stata invece confermata - seppure con degli sconti - anche per Diego Di Simone, ex capo della security di Confindustria, a cui sono stati inflitti 5 anni (al posto dei 6 anni e 4 mesi rimediati in primo grado), e per il sostituto commissario Marco De Angelis, a cui sono stati inflitti 3 anni e 3 mesi (il gup gli aveva dato 4 anni).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il processo d'appello sul "Sistema Montante", quasi dimezzata la pena all'ex leader di Confindustria

MessinaToday è in caricamento