rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Traghettamento veloce sullo Stretto, per l'Orsa la soluzione è la legge 126 del 2020

La gara andata deserta per l'esclusione della Liberty Lines trova il sindacato contestare la decisione di "archiviare" il decreto

Il sindacato Orsa commenta e propone la sua alternativa alla gara andata deserta per il collegamento veloce tra Messina e Reggio Calabria. 

Traghettamento veloce, D'Uva sollecita la proroga alla Blu Jet 

L’unica offerta l’ha presentata la compagnia di navigazione di Trapani, Liberty Lines, esclusa con provvedimento dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. "E’ il risultato del sistema farraginoso adottato per l’affidamento di un servizio essenziale - sottolinea Mariano Massaro dell'Orsa - che, alla stessa stregua del collegamento marittimo fra Messina e Villa San Giovanni, è fondamentale per la garanzia della continuità territoriale tra la Sicilia e il Continente. Non si comprende il motivo per cuisi è giunti a rischiare l’interruzione delservizio quando sarebbe sufficiente valorizzare l’opportuna Legge del 13 ottobre 2020, n. 126, per calmierare definitivamente il sistema. Si riporta di seguito l’articolo 89-bis della citata legge: “Collegamenti ferroviari via mare tra la Sicilia e la penisola 1. All’articolo 47 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, il comma 11 -bis è sostituito dal seguente: «11 -bis . Al fine di migliorare la flessibilità dei collegamenti ferroviari dei passeggeri tra la Sicilia e la penisola, il servizio di collegamento ferroviario via mare di cui all’articolo 2, comma 1, lettera e), del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione n. 138 T del 31 ottobre 2000 può essere effettuato anche attraverso l’impiego di mezzi navali veloci il cui modello di esercizio sia correlato al servizio di trasporto ferroviario da e per la Sicilia, in particolare nelle tratte di andata e ritorno, Messina-Villa San Giovanni e Messina-Reggio Calabria, da attuare nell’ambito delle risorse previste a legislazione vigente destinate al Contratto di programma-parte servizi tra lo Stato e la società Rete ferroviaria italiana Spa e fermi restando i servizi ivi stabiliti". 

Per l'Orsa è stato “archiviato” il Decreto che prevede di inserire la tratta Messina - Reggio Calabria all’interno del contratto di programma fra lo Stato e Rete Ferroviaria Italiana e, contro ogni logica, si è proceduto con una gara d’appalto a mercato il cui esito pone un serio interrogativo sulla continuità del collegamento marittimo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghettamento veloce sullo Stretto, per l'Orsa la soluzione è la legge 126 del 2020

MessinaToday è in caricamento