Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

A Messina nessun impianto per l'allenamento degli arbitri

La recente promozione del fischietto messinese Alberto Santoro ha riacceso i riflettori sulla carenza di impianti sportivi. La Lega lancia l'appello al Comune

L'arbitro messinese Alberto Santoro, recentemente promosso nella Can A-B insieme ai migliori fischietti italiani, non ha un campo dove allenarsi per tenersi pronto alle partite. Con lui, altre centinaia di colleghi costretti ad utilizzare impropriamente la pista ciclabile o i sentieri tortuosi di villa Dante per poter praticare l'attività sportiva.

A Messina, infatti, manca un vero impianto di cui gli arbitri possono fare uso quotidianamente. Una grave lacuna per una città di 230mila abitanti evidenziata dai consiglieri Giovanni Scavello e Giovanni Caruso del gruppo Lega e Bramanti sindaco. I due chiamano in causa l'amministrazione comunale con un'interrogazione nella quale chiedono se vi sia la possibilità di destinare un impianto sportivo comunale alla sezione messinese dell'Associazione Italiana Arbitri e quali interventi si intende adottare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Messina nessun impianto per l'allenamento degli arbitri

MessinaToday è in caricamento