rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

Si aumenta lo "stipendio", chiesta la revoca per il presidente di Arisme: "Venuto meno il rapporto di fiducia"

Il provvedimento firmato dal sindaco Federico Basile nei confronti di Alessia Giorgianni che replica: "Adeguamento del compenso è inferiore a quello previsto dalla legge"

Terremoto in casa Arisme, il sindaco Federico Basile ha avviato le procedure per la revoca dell'incarico del presidente Alessia Giorgianni. Alla base del provvedimento, firmato otto giorni fa, ci sarebbe la scelta della professionista di aumentare la sua l'indennità e quella dei componenti del consiglio d'amministrazione a partire dal 1 gennaio 2023 e con effetto retroattivo. Una mossa evidentemente non digerita dal primo cittadino con il quale sarebbe venuto meno il rapporto di fiducia.

Giorgianni era subentrata a Marcello Scurria alla guida dell'Agenzia per il Risanamento la scorsa estate. Il nuovo consiglio d'amministrazione è stato invece rinnovato il mese scorso con le nomine di Pietro Currò e Vincenzo La Cava. 

Sulla vicenda la stessa Alessia Giorgianni dichiara: "Ho ricevuto un avvio di procedimento di revoca dall'incarico. Il Sindaco contesta che ho aggiornato l'indennità di carica senza alcuna preventiva comunicazione. Nei prossimi giorni  comunicherò per iscritto al Sindaco che l'adeguamento del compenso, legato in proporzione all'aumento della sua indennità, è di gran lunga inferiore a quello che la legge prevede per le Aziende speciali. Questo avrebbe determinato il venir meno del rapporto fiduciario? Ne prendo atto. Non intendo diventare capro espiatorio sulla questione dell'aggiornamento selettivo delle indennità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si aumenta lo "stipendio", chiesta la revoca per il presidente di Arisme: "Venuto meno il rapporto di fiducia"

MessinaToday è in caricamento